Home / Community / Forum / Scuola di Poker / Cash Game - No Limit / Cash Game - Formazione & Strategie /

Problema sulle note e sulla lettura degli avversari

Vecchio
Predefinito
Problema sulle note e sulla lettura degli avversari - 30-12-2011, 17:39
(#1)
L'avatar di S.Baiocchi
Since: Dec 2010
Posts: 28
BronzeStar
L'avatar di S.Baiocchi
S.Baiocchi
Since: Dec 2010
Posts: 26

Vorrei capire nel dettaglio come posso prendere delle note che siano davvero utili al mio gioco. Di solito quando vedo lo showdown tendo ad appuntarmi la mano che aveva e se con quella mano ha callato o raisato e da che posizione. Però forse sbaglio qualcosa perchè nn riesco quasi mai ad individuare un vero e proprio range di mani. A meno che oppo sia veramente tight come posso assegnare un range a player che chiamano con any two suited? Oppure se vedo un giocatore che da utg+ 2 rilancia con QTs che range gli assegno? J9s l'avrebbe giocata? Con Ax off cosa avrebbe fatto?Il problema è che capita spesso che tribetto questi giocatori da posizione con roba tipo AQ, AK, TT+, ma se poi al flop non becco niente faccio sempre fatica a capire cosa fare. Segue la mia c.bet con qualcosa o sta semplicemente flattando? Spesso faccio una barrell anche turn o river ma mi sono accorto che fino a NL 25 (compreso) la possibilità di far passare un punto mediocre è davvero esigua, anzi talvota vengo anche raisato dopo una tribet da mani come TJ e board con j hi.
Così ho finito per adottare la strategia ultratight e puntare solo se floppo veramente qualcosa facendo pagare tutti quei giocatori che seguono con punti mediocri.

I problemi sono essenzialmente 2.
1) Foldo un sacco di mani in cui sono buono.
2) Ho il fianco completamente scoperto alle "sculate" , visto che lo stile tight che ho adottato mi fa passare un sacco di mani e quelle buone rischiano sempre di scoppiare.

Vorrei qualche consiglio per migliorare la mia lettura e su come posso prendere correttamente delle note che mi aiutino a vincere.

Grazie.
 
Vecchio
Predefinito
04-01-2012, 21:06
(#2)
L'avatar di Kruegar
Since: Aug 2010
Posts: 784
BronzeStar
Ciao

Intanto devi sapere una cosa, al giocatore bravo capiteranno sempre più sculate di quante ne darà agli altri, questo perchè il giocatore bravo finira all'in solitamente con la mano migliore e se perde sarà perchè viene scoppiato, e non puoi farci niente.


Per migliorare la lettura dei range di mani hai bisogno di software come holdem manager che ti forniscono dei numeri, tu gli interpreti e ottieni un range presumibilmente valido, più mani hai sull'avversario e più il range che gli assegnerai sarà accurato.
 
Vecchio
Predefinito
18-01-2012, 11:39
(#3)
L'avatar di desmoLupin
Since: Jul 2010
Posts: 710
BronzeStar
Ciao io quando prendo le note non lo faccio con lo scopo di assegnare un range(a quello ci pensa il caro hm) ma con lo scopo di vedere come gioca un oppo nelle varie situazioni..ad esempio mi scrivo se un progetto lo gioca aggressivamente o passivamente...e soprattutto se è call station post flop. Poi mi segno l'andamento preciso di tutte le mani interessanti giocate da oppo(segnandomi le size precise adottate da oppo nelle varie situazioni).
Spero di esserti stato utile, ciao!
 



Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Problema sulle note e sulla lettura degli avversari S.Baiocchi Sit &Go - Formazione & Strategie 0 30-12-2011 00:02
note sui players e sulle mani bruce80974 Software 14 05-07-2011 08:41
Note sugli avversari (Salsa-vb) Nightfox1986 Sit &Go - Formazione & Strategie 7 22-11-2009 15:41