javascriptNotEnabled
Home \ Community \ Blog \

Diario dell'ennesimo donk con il bankroll di un lavavetri

/Nov/2011

prime esperienze di hu

Da: seccs75 @ 14:55 (CET) / 11 / Commento ( 0 )

dirò cose forse ovvie per i più, ancora nuove per me.
sono 15 giorni circa che mi sono dedicato quasi esclusivamente alla variante dell' heads-up. il perchè di questa scelta? in realtà nn c'è un solo motivo ma diversi, dalla maggiore action al miglioramento delle proprie capacità di lettura dell'oppo passando per una vera e propria scuola dello stile l.a.g. e di gestione del bankroll, tutte cose che torneranno utili sicuramente anche nel nlhe. disciplina, concentrazione, strategie, mindset, sono parole che ancora sto cercando di imparare. questa variante è bellissima ad ogni mano: sei di bottone? è già le tue pocket card sono più belle. al flop hai una bottom pair? è qual'è il problema? se c'è una figura sul board una cbet ci sta tutta. l'oppo fa call ed il river non ti piace? bon, due puntate con una bottom pair sono sufficienti, e magari mettiamoci in check-fold e via alla prossima, evia dicendo. insomma la cosa più brutta che possa capitare in un hu quasi quasi è vincere alla prima mano con AA contro AK! :)
terminata la mia piccola poesiola, passo ad elencare quelli che ho visto essere sulla mia pelle i vantaggi del praticare hu in ordine di importanza: 
1) imparare lo stile lag,
2) gestire del bankroll, 
3) identificare lo stile dell'oppo ed adottare una strategia idonea,
4) lettura del board e dell'oppo.
 
1) do per scontato lo stile lag come quello da usare di base in quanto di fatti è quello che nel lungo periodo da maggiori risultati, altri stili tipo l'hit to win, tag, ecc. sono molto utili in determinate circostanze e contro determinati oppo ma più in generale presentano degli svantaggi che possono essere sfruttati
contro in molti spot e perciò alla lunga non tanto profittevoli.
2) amatissimo bankroll che a mie spese sto imparando a rispettare: 100 buy in è davvero il minimo in hu, 150 è ragionevole! non pensiamo all'importo, al rake o chi bazzica quel limite, pensiamo prima a quanti buy in abbiamo e basta, 50 euro? 0,50 turbo hu è perfetto, e per chi dice che ai microlimiti ci sono troppi oppo principianti (dire donk viene troppo spesso usato come sinonimo di stupido, è offensivo e basta) io rispondo semplicemente che se nn sei buono a vincere contro i principianti figuriamoci contro i regular! eppoi sant'intellipoker e superlega hu.. uff a imparare a iosa :)
3) identificare lo stile dell'avversario è molto difficile, lasciamo un attimo da parte i programmi di statistica (che in hu hanno limitazioni a mio parere), quante mani servono per capire con chi si ha che fare? alcune volte ne bastano quattro per un maniac altre una dozzina per un loose passivo. io metto una nota ogni volta che appunto noto qualcosa :) una mano particolare, un check raise fuori posizione al turn, una serie di minibet fino al river, ecc. insomma tutto ciò che mi potrebbe servire poi, magari non subito e non sempre ma con il tempo ho più possibilità di adattarmi all'avversario modificando se necessario anche il mio stile (ad esempio con una calling station il lag non è proprio proprio ottimale, preferisco essere un pò più tag in quel caso).
4) leggere il board o l'avversario può sembrare una cosa fondamentale nell'hu, forse sarà così ma per quanto mi riguarda adesso è al quarto posto, preferisco prima sapere cosa potrebbe farci con quelle carte o con quel board! (cioè il punto 3). più che altro qui entrano in gioco come importanza concetti come stack effettivo, pot odds, outs, fold equity, implied odds e via dicendo, tutti principi utilissimi per prendere decisioni oggettive in moltissimi spot a volte a prescindere da ciò che l'oppo può avere o rappresenta. in quest'ottica di sicura il punto 4 passa al punto uno visto che si parla di fondamentali. ora, dopo 15 giorni, facciamo un bilanco.. ahi..
mi do un bel 4 in pagella! :)
di negativo: bankroll gestito molto male, pot-odds ancora difficili da calcolare e cmq in maniera approsimativa,  mindset errato (mi sono fatto prendere la mano troppo spesso) di positivo: non ho mai rischiato e mai rischierò di non poter mangiare a causa del bankroll, ho imparato a conoscere un minimo lo stile lag, sto imparando ad avere più testa e meno istinto, mi sto divertendo molto :) ))
 
speriamo di migliorare!!!

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente