javascriptNotEnabled
Home \ Community \ Blog \

Mesubirra Poker Blog

/Mar/2016

L'esperimento (parte 1)

Da: mesubirra @ 19:13 (CET) / 426 / Commento ( 5 )

- Lo faccio o non lo faccio? Lo faccio o non lo faccio? Lo faccio o non lo faccio?

 

...

- Uhm... Sarei un folle se lo facessi.

- Ma si, vediamo cosa ne viene fuori. Sarò la cavia del mio stesso esperimento.

 

Ma cos'è questo fatidico esperimento?

L'esperimento non è altro che un modo per capire come reagisce un giocatore di poker sottoposto a determinati stimoli, in questo caso dover ricostruire il proprio bankroll da 0 (e quando dico zero intendo proprio ZERO, neanche un centesimo) senza la possibilità di depositare denaro proveniente dall'esterno.

L'esperimento si svolge su 4 mesi, da novembre a febbraio, e per questo ne parlerò in due puntate. La prima incentrata sui mesi di novembre e dicembre, la seconda su gennaio e febbraio.

L'esperimento, come detto, ha inizio a novembre. La missione è provare a ricostruire attraverso i freeroll. Le uniche due opportunità che conosco sono la Open e la Premier League. Trattasi di giorno e notte, sole e luna, diavolo e acqua santa. Mai tornei furono così distanti tra di loro. Fare classifica in Premier significa giocare per qualcosa di importante per uno che parte dalle fondamenta ma ogni singolo centesimo raccolto è buono.

La casella dei centesimi si muove lentamente. La Premier è meglio della Open per il semplice fatto che quattro e maggiore di uno ma andare ITM nella prima è molto più difficile che nella seconda. Se voglio migliorare le cose devo puntare al tavolo finale. E non solo a giocarlo... Non avrei neanche il buy-in per un sit&go (sigh). Mi devo accontentare di un tredicesimo posto (miglior risultato fino a quel momento nelle leghe) ma di final table neanche l'ombra.

Dopo 40 tornei si chiude il primo mese "sperimentale". I premi della classifica mi permettono di muovere la casella degli euri. Adesso ho i soldi per qualche sit ma usarli sarebbe un inutile spreco. Tuttavia posso sorridere: la Premier è stata un'esperienza nuova per me, mi ha dato tanto oltre il banale denaro. Mi sento un giocatore più forte, più esperto e più solido mentalmente. I risultati arriveranno, sono sulla buona strada!

...e arriva dicembre...

L'ultimo mese dell'anno porta con se la Open League in cui fare classifica e la speranza di qualche freeroll natalizio per arrotondare. L'idea è quella di dedicarmi unicamente ai freeroll fino a quando non avrò toccato la doppia cifra alla voce €.

A dicembre gioco bene, vado spesso ITM e son regolarmente top15 in classifica. Son più tranquillo perché non son partito da 0 come il mese precedente ed essere in alto in classifica mi garantisce altre entrate future. Anche i premi del torneo hanno un altro valore: influiscono meno sul bankroll totale permettendomi di giocare a mente relativamente più libera.

...e si inizia subito così...

3 dicembre, Open League delle 16.00, 55 players left.

All-in preflop, KK vs 55: 5 sul flop, 5 sul turn (se non sembra fatto apposta...)

Out in 55esima posizione (troppi 5 tutti insieme). Non so se sarei arrivato al tavolo finale ma se ci ripenso tre mesi dopo mi tira ancora il ... fondoschiena! 5 giorni dopo (daje) il mio primo final table. Non resisto tantissimo, è pur sempre una prima volta (doppi sensi a gogo), ma nella mia testa scatta qualcosa. Mi son tolto un peso.

Settimo, quinto, terzo... L'esperienza si ripete, ci prendo gusto e mi viene da pensare "il prossimo FT lo vinco". Ho sempre pensato che vincere aiuta a vincere, nel mio caso è vero. Ai freeroll di Natale applico un principio molto caro a chi studia economia: poco da tutti. Non ne vinco uno che sia uno ma incasso qualcosa da tutti i tornei.

...e arriva il 28 dicembre...

Mi hanno appena eliminato dalla Open League serale ma ho ancora voglia di poker. C'è un Sat per un evento delle MicroSeries (ciò che ho detto dopo aver scoperto che era lo ZOOM lo sappiamo io, la mia gatta e forse Dio ed è meglio se resta fra noi). Vado ITM. Ho un ticket per l'evento 8, evento che però è già iniziato. Mi viene accreditato il corrispettivo in € per i tornei. Per la prima volta dall'inizio dell'esperimento son in doppia cifra alla voce €. Obiettivo raggiunto. Un po' di fortuna non guasta mai Potrei giocare qualche sit maaa no, preferisco aspettare ancora. Più avanti vi spiegherò perché.

La prima parte dell'esperimento si chiude con la consapevolezza che nel mio piccolo ho fatto qualcosa di bello e soddisfacente. Qualcuno mi potrà rimproverare che è stato solo uno spreco di tempo e di energie ma so una cosa: il mesu di inizio esperimento è molto diverso da quello di fine dicembre.

Vi aspetto per la seconda parte... Se vorrete

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente