javascriptNotEnabled
Home \ Community \ Blog \

Blog di un Omino BOT

Nel 2244 A.C. nacque un un BOT che cercherà di shippare random
Invia PM
/Dic/2011

Ciao a tutti

Da: kleber80 @ 17:59 (CET) / 21 / Commento ( 5 )

Ciao a tutti.
E’ il mio primo post sul blog di Intellipoker. Non ho mai voluto scrivere prima(anche se ci sono state promo per questi blog) perché sinceramente non avevo né la voglia né tantomeno l’ispirazione.
Sono su Intellipoker dal 4-6-2009 e sono onorato di fare parte di questa grande famiglia :)
Poi da settembre 2010 sono diventato pure MOD (non so il motivo, ma forse il buon Paolo Fermana aveva bevuto un po’ troppo la sera prima ahahahah :-D :-D ) e in poco più di un anno spero di aver fatto qualcosa di buono per questo sito :-D
L’ho accettato perché mi faceva veramente piacere riuscire a dare una mano agli utenti, a Paolo e ai MOD, così come loro avevano fatto con me prima.
Poi è ovvio che non sarò simpatico a tutti ma questa è una cosa normalissima; a me interessa solamente una cosa: svolgere il ruolo nella maniera più precisa possibile, sempre con il sorriso sulle labbra e il giorno in cui non sarò più MOD ringrazierò sempre Paolo e tutta la moderazione per la fiducia e, soprattutto ,riuscirò a guardarli in faccia uno per uno dicendoli semplicemente GRAZIE DI TUTTO :)
Ho conosciuto tantissime brave persone che condividono con me un hobby: il poker; con alcuni ci sentiamo tutti i giorni tramite forum, skype, fb e ridiamo insieme(qualcuno mi insulta random ma alla fine è normale ahahahaahaha verò Momò? :-D ), perché il sorriso non deve mancare mai.
Ovviamente con molti amici non si parla solo di quello, ma anche di altri argomenti e questo sicuramente fa piacere.
Non parlerò di poker perché sinceramente, per ora, è solo un passatempo che mi sta togliendo grandi soddisfazioni( I LOVE SAT (L)), ma dall’anno prossimo potrei pensare a qualcosa di più serio :) vedremo cosa succederà anche in ambito lavorativo.
In questo primo post (spero non sia l’ultimo LOL) voglio parlare della differenza che molte persone fanno intendere tra la real life e il gioco del poker e su quello che siamo noi e come ci poniamo davanti agli altri e le relative conseguenze.
Noi tutti abbiamo solamente una vita e noto che molte persone vogliono assolutamente scindere il gioco del poker dalla loro vita: perché?
Molti sono riusciti a farlo diventare il proprio lavoro, altri (come me) lo hanno intrapreso come un hobby, ma fa sempre parte della nostra vita.
E’ come se noi ce ne vergognassimo……..
Poi vabbè: con tutto quello che scrivono sui giornali, con tutti i servizi che ci sono nei TG e nelle trasmissioni di intrattenimento , è ovvio che il poker è visto come uno dei mali più assoluti, ma è come se certa gente si vergognasse almeno di parlarne con gli amici….
La stessa cosa succede con quello che facciamo noi nella vita e, soprattutto, chi siamo.
Molte, anzi, moltissime persone vogliono far credere cose che non sono vere pur di fare colpo sugli altri, ma ricordiamoci sempre una cosa: a noi stessi non possiamo mentire e non possiamo avere 2 vite parallele.
E ritorniamo al discorso di prima: il passato non lo puoi cancellare così come vuoi e non possiamo nascondere certe cose anche perché non saremmo più credibili a nessuno ; e poi che figura faremmoi?
Ma poi si sa: dare la colpa sempre agli altri è sempre facile,come  inventare una verità distorta dalla realtà lo è ancora di più……
Voglio parlare di questo argomento utilizzando concetti filosofici, citando 2 grandi maestri della filosofia.
 Chi ha studiato filosofia conoscerà sicuramente Thomas Hobbes, conosciuto soprattutto per la concezione meccanicistica.
Che cos’è questa concezione: il fatto di voler spiegare in termini meccanici tutti gli aspetti della realtà……
Si……. Ma siamo sicuri che le persone siano coerenti con la realtà dei fatti? Siamo sicuri che la verità sia quella che ci raccontano loro?
Un altro filosofo, John Locke (non quello di Lost ahahahah :-D ) descrive tutto quello descritto in precedenza in una sola frase per poi dividere 2 tipi di verità:
« La conoscenza, tu dici, è soltanto percezione dell'accordo o disaccordo delle nostre idee: ma chi sa che cosa quelle idee possano essere in realtà? V'è forse cosa più stravagante della fantasia di un cervello umano? Qual è mai la testa che non contenga chimere?... Se fosse vero che la conoscenza consiste tutta e solamente nella percezione dell'accordo o disaccordo delle nostre idee, le visioni di un esaltato e i ragionamenti di un uomo prudente sarebbero ugualmente certi: non si tratterebbe più di stabilire come stiano le cose, basterebbe mantenere la coerenza fra le proprie immaginazioni e parlare in modo conforme ad esse, per essere totalmente nella verità e nella certezza.»
E quindi? Siamo persone coerenti? Lo siamo con noi stessi e con gli altri? Possiamo parlare di verità e di certezza?
Certo: alcune persone lo possono essere e solo il tempo lo potrà dire :) :)
Altri?.......... :) :)
Chiedo scusa se molti non capiranno questo mio post, ma nella vita bisogna sempre guardare oltre, soprattutto  riuscire a guardare in faccia tutti, dal primo all’ultimo.
Un saluto a tutti, soprattutto ad una persona speciale :-D :-D
Ciao Coccaaaaaaaaaa  :* :*

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente