javascriptNotEnabled
Home \ Community \ Blog \

Il mio blog

/Giu/2013

Resoconto Mini IPT Day2

Da: blacks88 @ 02:02 (CEST) / 254 / Commento ( 0 )

Cari intellini, purtroppo questo è l'ultimo day a cui ho partecipato, e scrivo questo post anche x ricandidarmi al MOTM  perchè ho un titolo da difendere .

Il Day 2 non inizia nel migliore dei modi, e premetto che è stato il giorno in cui ho giocato il peggior poker, forse di sempre. Parto con le chips accumulate il giorno seguente, più di 90k (e se non avessi perso quei 45k al day 1b partivo con quasi 140 , li rimpiangerò sempre) con bui 500/1000 e un average di 70k. Dopo una decina di minuti tribetto con QQ un openraiser, il flop non è bellissimo e scendono 5 7 10 tutti di picche(ed io non ho la donna di picche). Oppo decide di donkbettarmi overbettando 15k su un pot di 8k, rimanendosi dietro 17k. Io rimango perplesso e inizio a pensare cosa mai potesse avere, non penso si giochi così un set su un board del genere, al limite gli dò una doppia coppia ma ero più che convinto che avesse l'A di picche e volesse giocarsi il draw. Decido così di reraisarlo e di  giocarmi il coin su 2 carte. Purtroppo per me oppo mi gira KQ, proprio di picche, avendo hittato un colore al flop. Cado quindi vertiginosamente a 50k, commettendo il primo di una lunga serie di errori.

Fortunatamente, dopo avermi cambiato tavolo vinco un bel piattino facendo un out e risalgo intorno a 75k. Decido così di aprire da MP A8s, gioco un piatto 4-way e il flop è , faccio una c-bet, tutti foldano mentre SB reraisa. Inizio a pensare cosa potesse avere, una doppia tipo AJ o A2, o un set? Decido così di capire dove mi trovo tribettando la sua puntata al flop e lui flatta. Ora al turn decido che se lui avesse continuato a puntare avrei foldato dando al mio avversario proprio una doppia. Cade una carta bianca e lui, invece checka e io checko dietro potcontrollando. Il river è ancora bianco e lui esce puntando 1/3 del pot, cosa che mi puzza molto. Perchè puntare al river con doppia dopo avermi ceckato turn? Non gli faccio una mano più forte della mia e decido di callarlo. Alla fine mi gira KQ e io avendo letto bene stavolta salgo a 120k.

D'ora in avanti purtroppo inizio a commettere una serie di errori che poi mi porteranno con l'acqua alla gola. Perdo un 30 k nel tentivo di un bluff al turn che purtroppo non riesco a concludere  per colpa di un river che completa un board con 4 quadri e sono costretto a foldare. Perdo altre 45k in un hero call al river sullo stesso oppo di prima che mi ceck-raise un river su cui io avevo un valore di showdown e che , mannaggia a me  vado a bettare, ed io facendolo bianco lo callo, purtroppo aveva hittato anche lui un colore (sempre di picche) al flop. Ormai in tilt butto altri 30k giocandomi un board convinto di aver visto K5 , mentre avevo K6.

Cerco di riprendere in mano il controllo di me stesso facendomi un giro, ho ancora una 30 di BB da giocare e cerco di aspettare il giusto momento di double-uppare. Rimango così con 40k e ormai i bui sono 1200/2400, mi cambiano tavolo. Alla prima mano utg apre 5k io da MP ho  e decido di pushare sfruttando il fatto che non avessero info su di me. Il BB, molto più corto di me chiama  con AQ di quadri e purtroppo l'openraiser folda AJ. Il flop non è dei migliori : la prima carta che gira è un 7 ma la seconda è un A. Fortunatamente al turn pesco un 9 e faccio un altro out risalendo a 55k. Foldo così una decina di mani, poi però arriva l'ultima: 

sono di BB, tutti foldano e bottone (l'openraiser di AJ) apre 6,3k; io alzo le carte e vedo A9s e decido di sfruttare ancora la fold equity che ho sul mio avversario, visto che aveva 130k, e pusho allin. Purtroppo avendomi visto shovare 79s prima, oppo pensa che io sia completamente bianco e lui decide di callarmi con 88. Quando gira le carte sono contento perchè è un coin che in questi momenti non puoi sottrarti di giocare. Purtroppo la mia contentezza viene subito diminuita dal flop  (un flop che in qualunque altro modo avrei giocato difficilmente potevo far foldato il mio avversario) il turn è un 5 (altra carta bassa che invece avrebbe potuto darmi qualche outs in più) e il river un K. 

Chiudo così il mio primo live classificandomi 122° su 497 persone fisiche partecipanti e a poco più di 60 left all'ITM, rammaricato sopratutto per gli errori commessi durante la fase intermedia del day, ma che di sicuro mi aiuteranno a crescere. Torno cmq soddisfatto per aver conosciuto alcuni intellini, con cui ho condiviso gioie e amarezze nella splendida San Marino .

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente