javascriptNotEnabled
Home \ Community \ Blog \

Black Belt in Poker

/Apr/2012

La Chat - prima parte

Da: Ninpo75 @ 00:39 (CEST) / 58 / Commento ( 0 )

 

 

 

 

 

La Chat.
A cura di Ninpo75

Prima parte.

Uno dei principali elementi che ha contribuito a diffondere l'utilizzo di Internet, alcuni decenni fa, è stata la Chat (dall'inglese "chiacchera'').

Essa ha avuto delle continue evoluzioni e da servizi come l'IRC si è passati alle prime community online per poi approdare ai più recenti sistemi di social network ed alla concreta applicazione della Chat in ogni tipo di attività multimediale di massa. In quest'ultimo riferimento basti pensare ai MMORPG (giochi di ruolo per multigiocatori online) o allo stesso Poker di PokerStars.

Alcune caratteristiche della Chat:
1) i messaggi e le comunicazioni sono istantanee;
2) la comunicazione può essere privata o può essere di gruppo;
3) gli utenti possono mantenere l'anonimato ed utilizzare dei nicknames;
4) il servizio è spesso gratuito ed è utile per tenersi in contatto e conoscere delle nuove persone;
5) i servizi di Chat oggi si associano a delle comunità virtuali online che forniscono ai propri utenti sia dei regolamenti da seguire che la protezione della privacy.

In Italia è attualmente in vigore, per quanto riguarda la privacy ed il trattamento dei dati personali, il D.Lgs 196/2003 che ha sostituito la vecchia Legge 675/1996. Tali fonti giuridiche si allineano con i principi e con le disposizioni della comunità europea e dei trattati internazionali.

La Chat porta con sè non solo dei numerosi vantaggi ma anche alcune problematiche.
In questa sede non prendiamo in considerazione i problemi che possono riguardare in genere la sicurezza del sistema e quindi il livello tecnico o legale: quello che ci interessa, ai fini del gioco, è l'aspetto psicologico della comunicazione e dell'interazione con altri utenti.
In tutte le community è frequente il riscontro di utenti che segnalano o si lamentano di altri membri per svariati motivi: l'uso di frasi e parole volgari, atteggiamenti aggressivi, comportamenti scorretti ed altre azioni che possono compromettere il sereno e pacifico godimento del servizio.
I regolamenti hanno una funzione preventiva, quindi regolatrice e di riferimento per tutti. Purtroppo questi non bastano ad impedire il verificarsi delle infrazioni: gli amministratori ed i moderatori possono agire solamente dopo che i fatti sono avvenuti e dietro precise segnalazioni.
E' chiaro quindi che nei tavoli da gioco non si può essere immuni al 100% da situazioni ed impostazioni negative dovute all'interazione con altri giocatori.
Per impostazioni negative intendo anche il chattare con un'altra persona nel table in maniera amichevole... perdendo a volte la giusta concentrazione, la determinazione e l'ottica di gioco.

Es. conv. negativa: Tizio fa spesso battute sarcastiche sul modo di giocare di Caio. Egli critica ogni sua mano, ogni vittoria o sconfitta dell'avversario. Quest'ultimo pur non rispondendo inizia a fare puntate più alte o addirittura All In ogni qualvolta si ritrovi direttamente a confronto con Tizio. Situazione estrema: Caio finisce fuori dal torneo o dal tavolo per essere stato troppo avventato.

Es. conv. pacifica: Tizio chiede a Caio dove vive. Caio risponde pacificamente e da lì inzia un'amichevole conversazione. Durante il gioco, senza quasi rendersi conto, Tizio non rilancia o fa rilanci piccoli quando si trova 1 vs 1 con Tizio. Nello stesso tempo non fa attenzione al gioco degli altri compagni di tavolo. Situazione estrema: Caio perde un sacco di opportunità e quando perde, uscendo dal tavolo, saluta Tizio (rimasto ancora in gioco) senza troppa delusione o, cosa ridicola, quasi con la sensazione di avere fatto una nuova amicizia. (Questo esempio è più comune nei tavoli Play Money)

In entrambi i casi l'elemento comune è un'eventuale sconfitta determinata da delle impostazioni psicologiche sbagliate: l'interazione con gli altri non è costruttiva ma deleteria.

Il comunicare, quindi l'uso della Chat, nel tavolo da gioco può essere uno strumento per vincere o un elemento di sconfitta: le persone esperte e ben disciplinate sanno interagire (verbalmente o con dei gesti) con gli altri giocatori in modo da porsi in situazioni di vantaggio. Il sapere provocare, distrarre o influire sulle decisioni altrui si rivela un'arte micidiale.

Continua...




Fonti:
http://it.wikipedia.org/wiki/Chat
Testi D.Lgs.196/2003 e L. 675/1996


 

 

 

 

 

 

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/Primo piano/
Partecipa ad esclusivi Freeroll giornalieri! Partecipa ad esclusivi Freeroll giornalieri! Scopri come vincere dei Ticket Scuola di Poker e partecipare ogni giorno ad un Freeroll Vedi dettagli