javascriptNotEnabled
Home \ Community \ Blog \

Narcisista in azione

/Nov/2010

Qualche Mano Rivelata (parte 1/3)

Da: JoNarciso @ 17:59 (CET) / 440 / Commento ( 0 )

Premessa


Con questo post non ho assolutamente intenzione di elevarmi, o di essere elevato al livello di gioco e pensiero appartenenti a Gus Hansen. Ogni riferimento alle sue abituali giocate con 8-3off e ai suoi noiosissimi limp, over-bet e complete è puramente casuale. Non paragono il 0,50€ MTT delle 10:30 di Pokerstars all’Aussie Millions nè considero questo multi table tournament più importante della nostra bella/magnifica/straordinaria/fantastica SuperLega IntelliPoker.

Grazie e buona lettura.

P.S. Nella speranza che i mod di questo sito abbiano notato il sottile riferimento alla FENOMENALE SuperLega che organizzano ogni mese, concedendomi qualche extra IPP sotto banco, vorrei porgere le mie sincere scuse a tutti fan del giocatore danese che hanno avuto modo di offendersi per il precedente commento inappropriato. Come membro di IntelliPoker rispetto il mestiere di poker pro e non era mia intenzione beffeggiare in alcun modo quel donk di Gus Hansen.

Grazie e ancora buona lettura.

 

Prologo


Amo i Tornei. Si insomma, il No Limit Texas Hold’em può regalare emozioni incredibili in qualunque specialità lo si giochi: dal classico (da noi in Italia non troppo classico) Cash Game al Sit&Go Full Ring,dal 6-Max all’Heads-Up, fino alle ultime diavolerie: Knockout e Shootout. Ma il Torneo Multi Tavolo ha un suo fascino particolare. E’ la formula nella quale qualsiasi giocatore di poker aspirante al titolo ufficioso di campione del mondo, prima o poi, dovrà cimentarsi. Almeno in quello delle WSOP. Almeno quello del Main Event. 

Forse il paragone è troppo eclatante o esagerato per questo contesto ma una volta qualcuno ha detto: “Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.”

I miei sogni pokeristici, iniziano dai microlimiti degli MTT di Pokerstars.it.

 

Venerdì, 05 Novembre 2010. 

Lobby Pokerstars.it/Tornei/Normali/Micro: 0,50€ NL Hold’em 10:30.

 

“Hmmm…mancano solo 5 minuti e ne pagano 27. Non gioco un torneo da un bel po’ di tempo e non è che avrei tutta questa voglia di farne subito uno con il payout che questa mattina ha il sinonimo di mannaia. 

Facciamo così, se ne pagano 36 (190 iscritti) allora ci sto.”

Sono l’iscritto numero 191. Alla fine, ai nastri di partenza (© grandealba) siamo in 213.

 

Mano 2: Banane Trips.

bui/posizione/stack/hole cards

10/20 BB 1980chips  7♦J♣

 

Limp dell’utg seguito da un player da middle e dal Button. Lo SB completa e il mio subconscio vedendo le hole cards, preme da solo sul tasto check. 

Flop: Q♦7♠7♣

Check dello SB e poi sta a me:

Check: Naaaa ho floppato trips e il J è un buon kicker. Però…

Bet: Sono sicuramente avanti,il flop è rainbow e puntare sarebbe quasi d’obbligo.

Appunto, quasi…

“…per ora ho solo annotato che a l’oppo da utg piace limpare ma sugli altri player non ho nulla.”

Opto per giocarla in check/call fino alla fine se il board non mi porterà qualche pericolo. Ammetto che la giocata è super-prudente ma non mi andava di rischiare troppo alle prime mani essendo anche fuori posizione.

Check fino al Button che esce puntanto piatto. Fold dello SB e, come detto, decido per il call. 

Fold generale. 2 giocatori.

Turn: T♣

Al mio check l’oppo esce puntando meno di metà del piatto il che,penso, possa voler dire almeno 2 cose:

“O cerca di farmi rimanere quanto più possibile nello spot oppure il suo punto teme qualcosa e non è disposto a giocare con le giuste size.”

Ancora call.

River: 3♠ 

Ancora check e l’oppo questa volta si arrende.
Showdown: mostra 7♥8♥ e il mio 7♦J♣ porta a casa il piatto.

 

Mano 31: Ulisse.

25/50 Hijack 2100chips Q♦Q♣

 

Gioco a questo tavolo da 19 mani ma non ho ancora fatto azione.

Lo spot inizia con il push all-in diretto da parte dell’utg+3. Le mani “giocate” questa volta sono state sufficienti per raccogliere qualche nota ma ora poco importa che oppo è un limper con una imprecisa gestione delle size. Da Hijack non posso che prenderne atto e:

Fold: HAHAHAHA

Call: snapcallare con la prima monster di giornata non ha prezzo.

Fold generale e oppo mostra A♠9♦.

Board J♠T♣9♥7♥5♥.

Lasciando perdere le prime e superficiali considerazioni dell’aspetto donkiano della giocata, a me piace immaginarla condita da un retrogusto epico: “forse, come narrato nell’Odissea, è stato ammaliato dalle due sirene nelle mie mani e lui ha ceduto alla tentazione di regalarmi tutte le sue chips. 

Ulisse infatti si fece legare all’albero maestro della nave dai suoi compagni per resistere. 

Hmmm…allora no. Allora era proprio un bel un donk!”

Volo a 4275 chips.

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente