javascriptNotEnabled
Home \ Community \ Blog \

L'importanza delle starting hands nei vari livelli di buy-in

/Feb/2012

Buy-in micro

Da: De@thless @ 15:06 (CET) / 13 / Commento ( 1 )

Molto spesso succede che nei tornei oppure nei sit n' go con buy-in micro ci si imbatte in una marea di giocatori che pensando di aver speso pochissimo trasformano il texas hold'em in un gioco non + di abilità ma di pura fortuna utilizzando qualsiasi 2 carte per giocare o peggio chiamare raise o addirittura all in partendo quindi in totale svantaggio e semmai per mera fortuna si aggiudicano il colpo. La cosa triste è accorgersi che come così velocemente hanno raddoppiato lo stack così velocemente lo perdono tutto giustificando il fatto che tanto il buy in era una miseria. Io sostengo che bisogna sempre seguire una linea di gioco apportando delle modifiche col tempo eimparare a selezionare con cura le starting hands che credo alla lunga facciano la differenza. Spesso mi ritrovo a vari livelli di buy in (max €20) davanti a giocatori   
che inseguono progetti impossibili oppure fanno giocate fuori da qualsiasi schema che alla fine comunque li rende perdenti , ma secondo voi il poker texano và afforntato come una pesca miracolosa? quando questa tecnica se così si può chiamare può essere utilizzaa?
Che ne pensate?

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/Primo piano/
Partecipa ad esclusivi Freeroll giornalieri! Partecipa ad esclusivi Freeroll giornalieri! Scopri come vincere dei Ticket Scuola di Poker e partecipare ogni giorno ad un Freeroll Vedi dettagli