Il suo nome è Andrea, in arte "g1ud", ed è il vincitore della Supernova Race: 100.000 VPP macinati in pochi giorni che gli valgono la qualificazione agli eventi del prossimo Spring Championship Of Online Poker che si giocherà su PokerStars.it
 
Verrebbe da pensare che un traguardo che richiede così tanto impegno raggiunto in pochi giorni sia stato un obbiettivo pianificato sin dall'inizio dell'anno, e invece pare che sia successo quasi per caso, per una specie di sfida personale contro i più importanti headsuppisti che giocano su PokerStars, fra cui il PokerStars Team Pro Dario Minieri, Giacomo "ita.dreD" Loccarini e Alfio "Alfiosn0b" Battisti.
 
supernova-race-banner3-thumb-500x67-179880.jpg
Capace di un'impresa del genere e Supernova Elite, Andrea è quindi un giocatore professionista? Ni: studente di medicina, ma dice "Il poker l'ho sempre considerato come un business, mi piace da quando ho scoperto che ci sono soldi da poter guadagnare". Il suo main game è l'Heads Up Limit Hold'Em, specialità in Italia ancora poco conosciuta, "Sto lavorando molto anche sui SNG HU Turbo, dove ho ancora diversi leak che sto cercando di eliminare gradualmente", anche con qualche aiuto: "Di recente sono stato coachato anche dallo specialista olandese Bernard "bernardc" Cappel".

E i risultati sembrano arrivare: "L'anno scorso ho vinto una cifra importante anche grazie alla rakeback e lo status di SuperNova Elite, oltre a 30.000€ presi al cash Limit Hold'Em high stakes". Per quanto riguarda i tornei invece, "Non sono davvero parte dei miei main game, dunque penso che non li giocherò nemmeno con i ticket, salvo qualche eccezione".
 
_MG_7942_Alfio_Battisti_EPT7SAN_Neil_Stoddart.jpg
 
Alfio Battisti, ex Team Pro Online, è stato il principale antagonista di "g1ud" nella race to Supernova
 
Verrebbe da pensare che il traguardo appena tagliato sia stato un obbiettivo voluto e pianificato sin dall'inizio della stagione pokeristica, ma, soprendentemente, non è andata così: "Paradossalmente avevo pianificato il 2013 in modo diametralmente opposto rispetto a come sono andati i fatti", e spiega, "Volevo giocare poco e fare table selection, poi però mi sono ritrovato a giocare tantissimo contro Alfio Battisti, Dario Minieri e Andrea Carini". Dei nomi abbastanza grandi, come mai questa scelta? "La realtà è che questi giocatori nel 2013 hanno iniziato a giocare contro chiunque si sedesse agli Heads Up da 250€, quindi ho deciso di sacrificare la prima parte dell'anno a far capire loro che non avrebbero avuto vita facile contro di me, così da poter poi contare su un field più soft durante il corso dell'anno". Il risultato? "Ho giocato circa 500 partite contro Alfio in pochi giorni, e ho scoperto casualmente di essere prossimo al traguardo, così ho completato il percorso".
 
supernovarace.jpg
Ora rimane la race a SuperNova Elite, ma gli avversari possono tirare un sospiro di solievo: "Cederò il passo ai vari grinder se riuscirò ad avere vita facile ai Sit and Go!". Chi sarà quindi ad aggiudicarsi il pacchetto per l'EPT Montecarlo Gran Final raggiungendo per primo lo status di SuperNova Elite in questo 2013? Su PokerStarsBlog seguiremo questa corsa: stay tuned!