javascriptNotEnabled
Home / Video /

IntelliStars - carpax133, mindset d'acciaio e bankroll menagement!!



Per nihil3 23.05.2013


Ciao carpax133, e grazie della disponibilità;
 

Grazie a te e a Intellipoker


Sei intellino dall'ottobre 2010, ma come il tuo recente predecessore non hai lasciato in giro molte notizie che ti riguardino. Ti va di fare una breve presentazione per gli utenti che ancora non hanno avuto il piacere di conoscerti?

Mi chiamo Stefano, 49 anni, vivo in quella impareggiabile città che è Roma. Sono un tecnico informatico nel settore del trasporto aereo. Sono felicemente sposato con una splendida donna, e la vita ci ha regalato due figli meravigliosi, Dario 15 anni e Ricky di 11.


Cosa ti ha fatto avvicinare al poker, e più in particolare al NLHE, ed a quale players, sempre che ce ne sia uno, ti ispiri nel tuo approccio ai tavoli?

Canada 2010, a casa di parenti si parla del Texas Hold'em, che lì è giocato da tutti, mi incuriosisco e tornato in Italia apro un account su PS.it, dopo aver ingenuamente pensato di poter giocare sulla piattaforma americana...
Il player che ha sempre catturato la mia stima è Darietto Minieri, attrazione degli opposti, io così nitty sogno di giocare aggressivamente mani marginali come solo lui sa fare.


So che ti dedichi particolarmente ai sit e prevalentemente ai Fifty da 2€. Ultimamente nel forum alcuni regulars hanno lamentato, inseguito ai tagli alla BOP ed alla mancanza di promo mirate, la poca considerazione della room verso questa disciplina. E vista la scarsa frequenza con cui startano i sit High Stacks qualcuno proponeva una rimodulazione dei buy in e, sempre nei middle-High Stacks, l'eliminazione dei normal full ring e dei Fifty. Ti sei fatto qualche idea a riguardo e, viste le nubi che da un po' s'intravedono all'orizzonte, cosa pensi riservi il futuro per i Sit e per il poker in generale?

I sit stanno attraversando un periodo di crisi con l'avvento del cash game, non sono il primo a dirlo, players navigati hanno già espresso pareri autorevoli nel forum. Le poker rooms d'altra parte orientano giustamente le proprie scelte in ottica di business, a noi non resta che adeguarci. Personalmente in futuro mi dedicherò di più agli MTT che ancora danno grosse soddisfazioni.


Come detto, i Fifty da 2€ sono il tuo main game; ma, come attestano il 3° posto in Lega B2 di febbraio, gli ottimi piazzamenti in Premier League, dove, tra gli altri, vanti un 10°, un 4° ed un 2° posto, nonché un 5° posto al Daily Rookie ed ora la vittoria al Torneo delle Stelle, possiamo dire che te la cavi egregiamente anche nei MTT. In virtù dell'incertezza e del malumore che aleggia sui Sit, dobbiamo aspettarci un cambiamento di direzione nell'immediato futuro?

Mi hai letto nel pensiero. Avendo ormai accumulato un discreto bankroll, e non potendo inseguire le "stellette" dei vari status VIP perchè richiedono troppo impegno e tempo che non ho, il mio futuro pokeristico sarà sempre più targato MTT.


Ho scoperto che ogni tanto strizzi l'occhio anche alle varianti. La partecipazione alle leghe Razz ed Omaha, nonché l'ottimo piazzamento nell'Evento 13 dedicato allo Stud Hi/Lo del MicroFestival; testimoniano la tua poliedricità. Sono per te un piacevole diversivo o, in vista dello sgonfiamento del fenomeno NLHE, cominci a prepararti all'espansione di queste discipline? 

Le varianti hanno aumentato il mio bagaglio tecnico, e rinvigorito l'interesse per il poker. L'Omaha è molto complessa da giocare, e il field in Italia non ha ancora raggiunto il livello del NLHE. Nel Razz si può far bene con poche regole base. Devo però studiarle in modo approfondito per avere dei risultati soddisfacenti.


Non è molto elegante, ma facendoti i conti in tasca, ho notato che solo dei premi accumulati in Premier sei riuscito ad accantonare oltre 600€. Sei anche tu una di quelle figure mitologiche che possono vantare di essersi costruite un Bank Roll senza mai versare un centesimo ? Pensi sia ancora possibile oggi ? Da dove consiglieresti di partire ai neofiti? 

Si dalla Premier ho avuto tanto, successi e soldini. Ancor prima ottenni un ottimo piazzamento nella gloriosa IPL 2° Div. alla mia prima partecipazione, che mi regalò un piccolo Bankroll da cui partire, che sì è vero, non ha mai avuto bisogno di "ricariche", ma è cresciuto con una attenta gestione... sono nitty anche in questo! Un consiglio: gestione del bankroll e Mindset nel poker sono aspetti che andrebbero curati dai neofiti tanto quanto le componenti tecniche.


Intellipoker continua a sorprenderci con continue iniziative che, vista la gamma dell'offerta, riescono ad accontentare anche i palati più difficili; come hai conosciuto questa scuola di poker, cosa apprezzi di più e cosa invece cambieresti?
 
Ho conosciuto Intellipoker attratto dai quiz pubblicizzati su PS. Indubbiamente è stata la principale fonte delle conoscenze che ho acquisito nel tempo. Non saprei cosa cambiare, ho però il rammarico di non frequentare la community assiduamente come vorrei, seguo però tutte le varie iniziative con vivo interesse.


E tra le tante iniziative, ha conquistato la sua nicchia anche il nostro Torneo delle Stelle che a breve taglierà il nastro della settima edizione. Immagino che la tua esperienza a riguardo sia decisamente positiva; ma come è maturata ? Che tipo di stile hai adottato ? Quali sono stati i momenti salienti del tuo torneo?
 

E' un torneo speciale, si gioca più per il "prestigio" che per i soldi. L'ho affrontato, dalla fase centrale in poi, evitando accuratamente gli scontri diretti, pochi showdown, molti steal, accumulando "di nascosto"... fino alla mano (3 left) decisiva, io AA contro TT e 88 (che folda). Il chip leader con 88 avrebbe fatto poker e chiuso il torneo, invece...


C'è qualche giocatore che, più di altri, ti ha messo in difficoltà?
 

In genere soffro i loose-aggressive (non ne approfittate eh!) ma nel torneo non ho subito molta pressione, anche perchè ero sempre 12-20BB, rincorrevo sempre, push/fold. Temevo però DOSAWI nell'HU finale, per via della sua esperienza.


Con DOSAWI avete dato vita ad un HU di altissimo livello; quali sensazioni hai provato al materializzarsi di quel Jack al turn che ti permetteva di superare la sua coppietta e di ottenere la vittoria?

 
Belle sensazioni... ma era come se me lo aspettassi, sai quando tutto gira per il verso giusto... beh un HU va giocato aggressivamente, quindi ho messo da parte le indecisioni ed è andata bene!


Quali modifiche consiglieresti per rendere questo torneo ancora più appetibile e consono al livello dei players che come te vi prendono parte abitualmente?
 

Le strutture deep si addicono ai players di buon livello come quelli che frequentano questo torneo, così però il torneo finisce spesso tardi e questo può pesare. Pensare ad un torneo su due days?


Tra le stelle ci sei arrivato; ed ora ? Quali sono i progetti e gli obiettivi che ti sei prefissato per il futuro?

In real life non ho obiettivi, dalla vita ho avuto tutto quello che potevo desiderare. Nel poker due obiettivi, vincere la Premier League (l'ho sfiorata troppe volte!), e un sogno... il Sunday Special!


Grazie ancora per il tempo che ci hai dedicato!


 
 

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso