javascriptNotEnabled
Home / Video /

WSOP: Michele Limongi 3° all’Eight Game Mix

By LongBeachIT -

Un altro italiano conquista il final table delle WSOP, dopo Alessio Isaia ed Andrea Dato a portare il tricolore nell'Evento 23, l'Eight Game Mix, ci pensa Michele Limongi. Anche per lui, però, la corsa verso il braccialetto si interrompe in prossimità di esso, costringendolo ad accontentarsi di un terzo posto e di un premio di 109,245$.
 
WSOP: Michele Limongi 3° all'Eight Game Mix
Michele Limongi


Al via della terza giornata Michele Limongi contava uno stack di 237.800 gettoni che lo collocava al 5 posto nel chipcount, quando il field si era assottigliato a 25 giocatori. Tra questi anche i nomi di Marco Traniello in 11esima posizione e di Max Pescatori in ultima.
Il primo degli italiani a fermarsi è stato proprio il Pirata italiano che chiude 23esimo e pianta la sua terza bandierina in questa 42esima edizione delle World Series of Poker; essa si va ad aggiungere al 64° posto nell'evento 13, il No-Limit Hold'em Shotout dal buy-in da 1,500$ ed al 52° nell'Evento 17, l'H.O.R.S.E. Termina presto anche l'avventura di Marco Traniello, il suo torneo non va oltre il 18° posto. 8,098$ per lui.

Resiste il gara, invece, Limongi e riesce a conquistare il final table con davanti uno stack di 345,000 gettoni che lo colloca al quarto posto nel chipcount con circa un quarto dei gettoni del chipleader Eric Buchman.

Al livello 25 l'azzurro si rende l'artefice dell'eliminzione, in settima posizione, di Adam Kornuth, quando, chiamando con coppia di 10 l'all-in dell'avversario, lo trova con una coppia di otto. Le carte che scendono non fanno strane sorprese e l'italiano sale a 935,000 chips.

Rimasti in cinque Limongi può contare uno stack di 1,200,000 chips che lo colloca in seconda posizione dietro John Monnette che lo precede di soli 50.000 gettoni. Ma quest'ultimo continua ad incrementare il suo stack e quando al tavolo sono ancora in quattro si trova davanti una pila di oltre 2 milioni di gettoni che supera la somma degli stack degli altri tre players in gara.
Ma Monnette è davvero inarrestabile e dopo aver eliminato Desmond Portano al quinto posto, butta fuori dai giochi prima Brent Hanks e poi Michele Limongi. Fatale per l'italiano lo scontro con Asso 2 con la coppia di Assi dell'avversario. Questo piazzamento significa il suo terzo ITM alle WSOP 2011, che arriva dopo il 31° posto all'Evento 6, il Limit Hold'em e il 23° all'Evento 19, il Limit Hold'em / Six Handed.

Per chi non l'avesse capito questo era il torneo di John Monnette ed al player statunitense sono bastati 30 minuti per imporsi nell'heads-up finale su Eric Buchman, l'ultimo ostacolo al braccialetto.

Payout final table:
John Monnette $278,144
Eric Buchman $171,855
Michele Limongi $109,245
Brent Hanks $78,774
Desmond Portano $57,692
John Juanda $42,897
Adam Kornuth $32,373
John Racener $24,797

Fonte : www.agicops.com


Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso