javascriptNotEnabled
Home / Video /

WSOP Federico Butteroni è tra i November Nine

Dopo 11 lunghissimi giorni, ed un'estate ancor più lunga, le WSOP volgono al termine. Per adesso, almeno. L'attesa di 4 mesi che separa l'estate dai November Nine inizia adesso. I nomi dei giocatori che ne faranno parte sono conosciuti, ma è forse uno dei nomi che non ne farà parte che ha concentrato la maggior attenzione su di sé.
 

 
Il Team Pro Daniel Negreanu è arrivato a due posti dal traguardo, venendo eliminato in 11a posizione dopo una giornata fatta di alti e bassi, durante i quali Negreanu ha giocato alla grande. All'inizio di ogni livello sembrava che KidPoker non potesse farcela, ma poi recuperava sempre.
Non è riuscito ad avere la meglio sul chip leader Joe McKeehen, che con il suo immenso vantaggio in chips poteva permettersi di speculare più degli altri. Finché non ha messo fine alla lotta di Negreanu, grazie ad un river che gli ha concesso la vittoria di un piatto molto importante.
Adesso, è il momento di dare lo spazio che meritano ai "Fantastici 9".
Ecco come inizieranno il tavolo finale verso la fine di quest'anno:
 
1. Zvi Stern (Israele) 29,800,000 (74 big blinds)
2. Pierre Neuville (Belgio) 21,075,000 (52)
3. Joshua Beckley (Stati Uniti) 10,800,000 (27)
4. Max Steinberg (United States) 20,200,000 (50)
5. Thomas Cannuli (United States) 12,250,000 (30)
6. Joe McKeehen (United States) 64,100,000 (160)
7. Patrick Chan (United States) 6,225,000 (15)
8. Federico Butteroni (Italy) 6,200,000 (15)
9. Neil Blumenfield (United States) 22,000,000 (55)
 
Nei prossimi giorni sentirete molto spesso questi nomi, ed i media racconteranno le loro storie. Ma anche noi vogliamo spendere qualche parola r due giocatori, a partire dal chip leader, Joe McKeehen. Si potrebbe dire che McKeehen ha runnato alla grande, ha visto molte carte ed ha avuto la strada spianata per arrivare fin qui. Ma ciò non basterebbe a descrivere questo talentuosissimo, giovane giocatore. Ne è la prova il suo stack da 64 milioni di chips, più del doppio rispetto al secondo. McKeehen potrebbe avere la sensazione che questa pausa vada a suo svantaggio, visto il suo stato di forma. Lo scopriremo solo quando sarà il momento.
 
L'altro nome è Pierre Neuville, regular del circuito EPT, che ha sbalordito il mondo del poker con la sua passione e la sua abilità. Ha tre volte l'età di alcuni dei suoi avversari – il che prova che il poker è un gioco che attira proprio tutti. Anche se è il più grande dei suoi avversari, sarà assieme a loro a giocarsi questo sogno. Ciò detto, da adesso lasceremo che l'autunno cada sulle WSOP per rivolgere le nostre attenzioni un po' più vicino a casa nostra. Per il resto, è stata davvero una gran bella estate a Las Vegas!

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso