javascriptNotEnabled
Home / Video /

WPT Venezia: Isaia vince

By LongBeachIT -

VENEZIA (Agicops) – Dopo un heads-up estenuante Alessio Isaia conquista il titolo, diventando il primo italiano a vincere il WPT, a cui si aggiunge il titolo accessorio del vincitore più elegante di un torneo di poker! "Mi hanno detto di non vestirmi troppo sportivo", ha detto Isaia per giustificare la sua eleganza, ma in molti, credo, si domanderanno, se in ciò potesse essere vista una sorta di segnale, una profezia che, dopo cinque giorni trascorsi sulle pendici più alte del chipcount, si compie; l'epilogo a cui si assiste, dopo 8 ore di testa a testa, in cui le emozioni non sono mancate, è il trionfo di Isaia da Roccabruna sull'ungherese Mayer.
 
 
Alessio Isaia
 
La giornata cominciava con otto giocatori, e con Isaia secondo il chips, dietro allo scozzese Vamplew; tra i partecipanti anche il russo Maxim Lykov, giocatore impassibile e freddo, vincitore dell'EPT di Kiev nell'agosto del 2009.

Le eliminazione non tardano ad arrivare, ed all'ottovo posto perdiamo il nostro italiano Renato Paolini, che da corto spinge tutte le chip al centro con Kappa e Jack, ma trova Lykov che, con Asso e Kappa, chiama all'istante. Per Paolini 31.540 euro.

Se un italiano va, un altro raddoppia, e Luca Fiorini rimpingua il suo stack con le chips del "maghetto". Al settimo posto si ferma il russo, prima colpito dal francese Camille Garrigues a cui passa la maggior parte del suo stack, quando, inseguendo colore inciampa nel full avversario per poi affondare quando Garrigues e Mayer si divino le sue ultime chips. Per mano di Isaia termina, invece, il torneo di Luca Fiorini; per lui un sesto posto e 57.080 euro.

Dopo le eliminazioni di Garrigues e di Alexandre Rodriguez restano al tavolo un italiano, il nostro Isaia, uno scozzese, il giovane maghetto Vamplew, ed un ungherese, Mayer. Rimasti in tre, l'attenzione dello scozzese, vincitore dell'EPT di Londra, si sposta tutta su Mayer, il chipleader del momento. Protagonista di questa fase un' azione che spesso si esaurisce prima del flop, fino a sfociare nell'eliminazione dello scozzese Vamplew quando quest'ultimo, andando all in con Kappa e Donna, trova Mayer con Asso e Jack.
 
I protagonisti dell'heads up sono il "fabbro" Isaia con 2.800.000 che deve fare il tutto per tutto per superare l'ultimo ostacolo che lo separa dalla vittoria, una montagna alta 12.800.000 chips che Mayer costudisce gelosamente.

L'opera di erosione di Isaia riesce ad incrementare gradualmente il suo stack, fino al raddoppio che arriva, quando, dopo alcune scarumucce a colpi di chips spinte al centro, i due si ritrovano all in: 66 per Isaia, e 44 per Mayer. Un raddoppio che, il questo caso, significa sorpasso. Ma se una coppia di sei tra le mani ti premia cosa può accadere quando finisce tra le mani dell'avversario? Un disastro. Ed è infatti quando con una coppia di 6 Mayer chiama l'all-in di Isaia con Asso Dieci che il nostro precipita a 4.300.000 fiches. Per lui ricomincia la salita.

L'italiano con calma ed eleganza rimane concentrato e riesce a riportarsi in parità grazie ad un raddoppio. Questa situazione di pari stack si protrarrà a lungo, fino a quando con 77 contro Asso Jack il piemontese stacca l'ungherese, portandosi a circa dodici milioni di chips.

Mancava poco alle tre di notte e, dopo otto ore di heads up, la stanchezza cominciava a farsi sentire, e con essa anche la possibilità di riprendere il giorno seguente si era fatta concreta, alle 2:50, infatti, sarebbe arrivato l'annuncio delle ultime quattro mani. Ma il gioco si interrompe prima, quando Mayer, rimasto con poco più di 10 bui, va all-in con Donna e 6 di picche e si scontra con l' Asso e la Donna di Alessio Isaia. Con questa mano Isaia da Roccabruna vince il WPT, per lui un premio di 380.000 € a cui si aggiunge la possibilità di partecipare al WPT Championship Event da 25.000 $ di buy-in, al Bellagio di Las Vegas.

Payout:

1) Alessio Isaia 380.000 €
2) Sandor Mayer 221.090 €
3) David Vamplew 147.090 €
4) Alexandre Rodrigues 100.650 €
5) Camille Garrigues 72.860 €
6) Luca Fiorni 57.080 €
7) Maxim Lykov 42.810 €
8 ) Renato Paolini 31.540 €

Fonte : www.agicops.com
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso