javascriptNotEnabled
Home / Video /

Valore atteso (parte 2)

Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Esempio con progetto di colore
L'esempio del coin flip, sebbene abbastanza esemplificativo, è molto semplice. Come facciamo ad applicare i calcoli del valore atteso al poker? Bene o male, è la stessa cosa. Vediamo un altro esempio, stavolta con progetto di colore.
 
Abbiamo in mano , ed al flop sono scesi . Il piatto è di €100, ed il nostro avversario va in all-in per €50 - quindi dobbiamo mettere €50 per vincere un piatto di €150. Ammettendo che l'unico modo in cui possiamo vincere la mano sia chiudere colore, qual è il valore atteso del nostro call in questa situazione? Ovvero, sarebbe un call profittevole o un call negativo?

 
Possibili risultati e le loro probabilità
Facciamo call ed al river scende una carta di picche 1 volta su 5  per vincere €150.
Facciamo call ed al river non scende una carta di picche 4 volte su 5 per perdere €50.
 
Le probabilità di chiudere colore al river sono circa 4:1 (ovvero il 20%, 0.2 volte su 1). Quindi, non lo chiuderemo 1-0.2=0.8 volte su 1. Ogni volta che vinciamo, prendiamo un piatto di €150, mentre se perdiamo ne perdiamo solo €50 (ovviamente, non si calcolano i soldi che abbiamo già speso nelle street precedenti). Con i dati a nostra disposizione, possiamo quindi calcolare la nostra EV:
EV = chiudiamo colore + non chiudiamo colore =
= (€150 * 0.2) + (€50 * 0.8) =
= (30) + (-40) = -10
 
Ciò significa che, ogni volta che effettueremo questo call, perderemo in media €10. Si tratta quindi di un call EV-, e dovremmo evitare di farlo.
 
Come si legano questi concetti al poker?
Ogni giocata che effettuiamo deve essere atta a massimizzare il valore atteso della nostra mano.
Se riuscissimo sempre ad effettuare la giocata con il valore atteso più alto, riusciremo a vincere quanti più soldi possibile da ogni sessione che giochiamo. Ovviamente, per fare la giocata +EV in ogni singola mano si dovrebbero conoscere con certezza le carte dell'avversario, per questo è spesso impossibile riuscirci; tuttavia, man mano che miglioriamo ad assegnare un range all'avversario, possiamo calcolare il valore atteso della nostra mano contro il suo range, avvicinandoci molto alla miglior giocata possibile.
 
Il valore atteso nel poker è l'ammontare di soldi che ci aspettiamo di vincere ad ogni mano che giochiamo. Più è alto l'EV delle nostre giocate, più soldi vinceremo nel lungo periodo.
 
Tratto da thepokerbank.com
Tradotto da Marcellus88
 
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso