javascriptNotEnabled
Home / Video /

Torniamo a parlare di c-bet (parte 2)

 Torniamo a parlare di c-bet (pt 2)

 

Ho seguito i consigli che sono stati dati nella prima parte dell'articolo, ma continuo a venir check/raisato o chiamato.

È normale. Una c-bet è un piccolo bluff, che a volte viene "smascherato". Per dirla meglio, a volte i vostri avversari legheranno la loro mano, ed allora vi daranno azione. In questi momenti, dovete prendere la vostra decisione e giocare a poker con il vostro AK su flop 942r.

 

Esistono volte in cui è meglio non c-bettare?

Certo. Sono diversi gli spot in cui è meglio tirare il freno ed evitare una mossa che, comunque, effettueremo molto frequentemente. Eccone qualcuno.

 

#1: Non vogliamo c-bettare fuori posizione in un multiway. Ci sono ancora avversari che devono ancora parlare dopo di noi, e non possiamo avere idea di cosa possano avere perché devono ancora parlare al flop.

 

#2: Abbiamo una mano come AA su flop KQJ contro un avversario TAG. È molto probabile che un flop del genere abbia aiutato enormemente il nostro avversario, ed il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di arrivare allo showdown nel modo meno dispendioso possibile. Per questo, in un caso del genere è meglio non c-bettare.

 

#3: Per esprimere questo punto partirei dalla citazione di un giocatore molto rispettato sul forum...

 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso