javascriptNotEnabled
Home / Video /

Tornando alle mie origini (di Toni Judet)


Prima di entrare nel mondo del poker ero un professionista di carambola. Ho avuto abbastanza successi, sia in Romania che nel resto d'Europa. In quanto professionista, mi allenavo molto. Se c'era un grande torneo in arrivo, mi allenavo dalle 7 alle 8 ore al giorno. Amavo quel gioco, ma per me era più che semplice amore. Mi serviva per vivere. La carambola mi permetteva di trovare i soldi di cui avevo bisogno per vivere.
Adesso che sono un pro di poker, non posso passare molto tempo a giocare a carambola. Ma vorrei riprendere a giocare, in Romania. Hanno ricostruito la federazione di biliardo, e per la prima volta dopo anni c'è di nuovo un campionato nazionale. Vorrei partecipare quest'anno, e magari tornare a vincere.
Negli anni passati, giocavo e viaggiavo molto. In pratica, le stesse cose che faccio adesso con il poker, le facevo prima con la carambola. Non penso di poter tornare ai livelli di prima, ma penso di potermi allenare qualche ora al giorno per qualche giorno alla settimana. Ciò mi aiuterebbe a rimettermi in forma ed a ritrovare il mio gioco.
L'estate potrebbe essere un problema. Avrei bisogno di trovare una buona sala da biliardo a Las Vegas. E' qui che mi trovo, infatti, per giocare le WSOP, e voglio giocare quanti più eventi NLHE e PLO possibile.

toni_judet_billiards.jpg

Lo scorso anno ho provato a mixare le mie attività a Las Vegas. Ho giocato un po' di PLO al Bellagio e qualche torneo WSOP. Quest'anno ho intenzione di giocare tutti i tornei NLHE delle WSOP, quindi non avrò molto tempo di giocare cash ad omaha – sopratutto perché dovrò pure allenarmi a carambola. La mia speranza è quella di riuscire a mixare tutte e 3 le cose: PLO cash game, tornei WSOP e carambola.
Nel poker le cose cambiano sempre. Lo scorso anno, durante le WSOP, mi sono accorto che il cash game PLO era difficile, e c'era poca azione rispetto agli anni passati. I miei avversari erano migliori. Avevano migliorato il loro gioco e non erano deboli come gli anni precedenti. Penso che sia normale per le persone che si allenano molto, sia che si tratti di poker (online o live), sia di carambola. Ottengono una maggiore esperienza, e quindi batterli è più difficile rispetto a 3 o 4 anni prima.
La federazione rumena non ha ancora deciso quando si svolgerà il campionato di carambola. In questo momento stanno programmando i tornei di qualificazione – che sono come i satelliti nel poker. Per riuscire ad arrivare al campionato nazionale, devo vincere le qualifiche, e per farlo devo allenarmi. Le mie abilità a carambola sono arruginite, dopo 5 anni che non pratico questo sport, e molti avversari si saranno allenati tutte le settimane per migliorare.
Sarà una competizione difficile per me, ma sono eccitato all'idea. Mi piace cambiare il mio mindset, e spostarlo dal poker al biliardo, ogni tanto. E' bello cambiare, qualche volta.

 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso