javascriptNotEnabled
Home / Video /

Teoria di base: Valore Atteso (pt 2)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

Dopo aver visto un esempio molto semplificato nella prima parte dell'articolo, dove conoscevamo esattamente la mano dell'avversario, adesso proveremo a fare sul serio. Questa è una mano che ho preso dal mio database. Qui non conosciamo la mano dell'avversario, quindi dobbiamo lavorare su un range che assegneremo all'avversario, e la più o meno corretta assegnazione di questo range definirà l'EV della nostra giocata.

NL 25 6 max
UTG: 27.85€
UTG+1: 24.65€
CO: 28.95€
Button: 23.95€
Hero: 25.15€
BB: 27.80€
Preflop: Hero è SB con
UTG call, 2 fold, Button call, Hero call, BB check
Flop (1€): (4 giocatori)
Hero bet 1€, BB raise a 3€, UTG fold, Button call, Hero raise a 8€, BB raise a 24.90€ed è all-in, Button fold, Hero call
Turn (53.80€): (all-in, 2 giocatori)
River (53.80€): (all-in, 2 giocatori)

La parte di questa mano che ci interessa è il flop.
Non possiamo sapere con certezza la mano che ha il nostro avversario nel momento in cui prendiamo la decisione. Cosa ha il BB? La nostra mano è abbastanza forte da poter chiamare il suo all-in? Come calcoliamo l'EV di questa mano?
Per rispondere a queste domande, dobbiamo assegnare un range all'avversario. In questo caso, a volte avrà AA e saremo favoriti, altre volte avrà 55, ma potrebbe anche avere mani come JJ, KK, AJ, KJ, J2, 25, J5, Axs a cuori, o addirittura un bluff. In questo caso particolare, possiamo assegnare tutte queste mani all'avversario, in quanto ha giocato un free play dal BB, limitandosi a checkare dopo che tutti hanno limpato e noi completato.
Contro la maggior parte di queste mani siamo fortemente favoriti, contro altre partiamo molto sotto.
Personalmente, non foldo mai un set floppato quando in gioco ci sono circa 100BB. Il motivo è che al flop siamo quasi sempre favoriti contro praticamente qualsiasi range, a meno di letture davvero precise e particolari. Per cui, possiamo chiamare il suo push abbastanza felicemente. La domanda è: abbiamo fatto una giocata +EV nel lungo periodo? Vediamo cosa dice Pokerstove:

 
 
Board: Jc 2h 5h
Dead:

equity (%) win (%) tie (%)
Hand 1: 78.7155 % 78.72% 00.00% { 2d2s }
Hand 2: 21.2845 % 21.28% 00.00% { JJ+, 55, AhKh, AJs, J5s, J2s, Ts7s, 52s, AJo, J5o, J2o, 52o }
(Includiamo T7s in questo range per rappresentare i suoi possibili bluff).
Pokerstove ha parlato! In questa mano, contro questo range così ampio, la nostra mano ha quasi il 79% di possibilità di vincere. Ovvero, se la giocassimo 100 volte, dovremmo aspettarci di vincerla circa 79 volte.

 
 
Nella terza ed ultima parte dell'articolo parleremo di come la varianza sia legata al concetto di Valore Atteso, e vi mostreremo un piccolo esercizio che vi aiuterà a migliorare la lettura del range degli avversari.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso