javascriptNotEnabled
Home / Video /

Tecniche fondamentali del NLHE 6 max (pt 1)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

Adesso che ho deciso di allontanarmi dal poker, ho deciso di tornare qualcosa a questa comunità che mi ha dato tantissimo. Questi consigli arrivano da un giocatore che ha giocato solo il NLHE 6 max al NL 200, 400 e 600, ai tempi in cui il gioco era più semplice.
Una delle cose più dure che ho dovuto imparare è stato giocare TAG in maniera appropriata agli stakes medi. Di questo argomento non si parla molto, e per questo mi rivolgo soprattutto a chi gioca questa specialità ai low stakes, che è un livello dove si commettono ancora molti errori basilari.
Le prime cose di cui voglio parlare sono la posizione ed il bottone. Non è necessario spiegare perché la posizione è importante, lo sappiamo già tutti. Basta dare un semplice sguardo all'HUD per vedere come CO e BTN siano le posizioni da cui si vince di più.
Una cosa che vorrei far notare è che openlimpare è SEMPRE sbagliato: non facciamolo, né con coppiette, né con suited connectors, né con niente. Rilanciamo, piuttosto. Rubate i blind e passate alla prossima mano. Openlimpare è un peccato GRAVE. Non fatelo.
Per tutti gli amanti delle statistiche, ecco il mio poker tracker: io gioco 22/18, e mi considero TAG.
Quando siamo sul CO e BTN, possiamo considerarci dei "buttafuori": sta a noi decidere se le persone che devono ancora parlare potranno entrare in gioco economicamente o meno. Ma diamine, perché farli entrare in gioco economicamente, se sono fuori posizione? Allarghiamo i nostri range quando siamo in queste due posizioni. I TAG forti hanno molto chiaro questo concetto. Le mani che un buon TAG rilancia da BTN e CO possono essere riassunte in queste categorie: tutte le pocket pair, tutti gli A suited, tutte le suited connectors ed una GRANDE varietà di carte alte, ovvero da AT in su. Sono comprese anche mani come KJo e QJo. Ed in molti, inseriscono anche gli Ax off.
Le ragioni per cui DOBBIAMO farlo sono queste:
- possiamo rubare i blind
- se ci chiamano, avremo il vantaggio di giocare un piatto raisato in posizione
- floppare set/monster in un piatto non raisato ci farà vincere pochissimo
- le persone sono più propense a giocarsi l'intero stack in un raisato piuttosto che in un limpato, ci - blufferanno di più e ci pagheranno di più quando avremo il punto.

Esempio 1
UTG limpa, foldano tutti fino a noi che siamo da CO ed abbiamo 22. Cosa fare? Raise. Quanto? 4, 5x vanno bene.

Esempio 2
UTG limpa, MP limpa, noi abbiamo 22 da BTN. Cosa fare? Raise, ovviamente.

Se veniamo chiamati, riusciremo il piatto abbastanza spesso con una semplice c-bet da rendere la nostra mossa profittevole nel lungo periodo. Per questo, dovremo effettuare la continuation bet con una frequenza del 75/90%. Molto probabilmente, se i nostri avversari non avranno hittato qualcosa, riceveremo un fold.

In questa prima parte dell'articolo abbiamo parlato dei fondamentali del cash game 6max NLHE dalle posizioni di bottone e cut off.
Nella prossima parte dell'articolo inizieremo parlando dei fondamentali del gioco dalle altre posizioni, ovvero UTG, middle position ed i blind. Queste ultime posizioni (small blind e big blind) sono probabilmente le posizioni più difficili da giocare, ma noi vi spiegheremo come giocarle al meglio.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso