javascriptNotEnabled
Home / Video /

Tale padre, tale figlio? (di Humberto Brenes)


Siamo già a Maggio e, anche se in ritardo, credo sia arrivato il momento di parlarvi dei miei progetti per quest'anno. Almeno di quelli più importanti, che sono tre.
Innanzitutto, sono molto grato della nomination dell'anno scorso per l'ingresso nella Hall of Fame del poker. E' stato fantastico essere arrivato in finale, e parlare con la gente che mi ha votato. Quindi il mio primo obiettivo (o forse sarebbe meglio chiamarla speranza) è quello di essere di nuovo tra i candidati, per dare nuovamente la possibilità di votarmi a chi lo ha fatto.
Penso che ci siano molti giocatori non americani che meriterebbero di entrare nella Hall of Fame, ma essendo la maggior parte dei votanti gente americana, credo sia normale che i giocatori americani ricevano più attenzione, in questo senso. Tuttavia, spero che le cose migliorino, perché credo sia giusto votare anche i grandi giocatori d'oltreoceano.

8G2A5183__PCA2014_Humberto_Brenes_Neil Stoddart.jpg

Il mio secondo obiettivo è quello di tornare a vincere un torneo. E' ormai molto (dal 2011) che non ne vinco uno. Molti dei miei amici latino americani hanno vinto qualche torneo, sia ai LAPT che altrove, e questa è una cosa che mi fa molto piacere e mi spinge a fare bene.

Ovviamente, vincere un torneo è molto difficile, specialmente con questa "nuova evoluzione" in corso, che porta molti giocatori a giocare in modo diverso e rende il field sempre più competitivo. Nonostante ciò, sono prontissimo a mettermi in gioco, e mi sento più motivato che mai.
Come al solito giocherò tutte le tappe del LAPT, poi in estate andrò a Vegas e nel mio palinsesto ci sono anche gli EPT di Barcelona e Monte Carlo.

Infine, ecco il mio terzo obiettivo. Il più grande dei miei figli, Humberto Jr., quest'anno si laureerà, ed è sempre stato il mio sogno giocare il Main Event WSOP assieme ai due miei figli, Humberto Jr. e Roberto. Humberto Jr. non ha mai giocato, quindi gli pagherò io il buy in.
Mi piacerebbe che Humberto Jr. giocasse con me tutte le tappe del LAPT ed i due EPT di Barcelona e Monte Carlo, e lui sembra più eccitato all'idea di andare a giocare in Europa perché non ha mai visitato queste città. Inoltre, pensa che le WSOP sia una serie di tornei "per vecchi"come me ed i miei amici (visto che ci ho giocato per così tanti anni).

Ecco, dunque i miei obiettivi per quest'anno. Con la speranza che il 2014 sia l'Anno dello Squalo!

 
Tratto da pokerstarsblog.com
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso