"Romeo mi ha molto colpito perché sembra sapere bene quello che vuole. La sua formazione è prettamente umanistica, e come ben sappiamo il poker non è solo matematica. Sul gioco c'è molto lavoro da fare, ma pare storicamente ben predisposto a perseguire obiettivi che presentano un certo grado di difficoltà. Sono sicuro che insieme faremo un ottimo percorso."

Questo il giudizio di "Actaru5" sul suo allievo "romeo4you", nickname che prende spunto dal secondo nome del giocatore, la cui vera identità completa rimane per il momento celata, così come il suo volto.

 

romeo4you.jpg

 

L'immagine che "romeo4you" sceglie per rappresentarsi è emblematica: la starway per gli high stakes. Ce la farà?

Il candidato Supernova si presenta così: "Gioco a poker da tre anni, anche se i primi tempi solo sporadicamente. Ho interrotto per un periodo per il conseguimento della seconda laurea l'anno scorso, ma da metà 2012 ad oggi ho giocato con sempre maggiore assiduità. Solitamente gioco cash game NL 6-Max 0.10. Non posso vantare risultati di rilievo, a parte essere stato scelto per la Stellar Explosion!"

Infatti. "romeo4you" è stato uno dei giocatori selezionati per la nuova promozione di PokerStars.it che concede ad un ristretto numero di pokeristi di essere affiancati da uno dei coach ("Actaru5", Giada "CatSniper84" Fang, Simone "S.Ruggeri" Ruggeri o Vito "w1llyss" Barone)  allo scopo di raggiungere lo status di Supernova. Non sarà certo facile.

"I primi 10 giorni dell'anno sono stati di riflessione su come affrontare l'approccio al gioco, mi ero prefissato un percorso di medio/lungo periodo e su questa base ho cercato "l'arena" ideale che soddisfasse alcune mie precise necessità: software stabile, veloce e non affaticante visivamente, traffico a tutte le ore ma sopratutto anche la mattina.
Beh, la risposta è stata quella evidente.
La Stellar Explosion incarna in modo completo tutti i miei obbiettivi e le riflessioni di  cui sopra.
L'affronterò con qualcosa di  molto semplice ma efficace: il rispetto. Del mio tempo, del tempo del coach e dell'investimento anche economico della poker room. Mi aspetto tanto lavoro, studio e impegno, qualche rinuncia e una bella prova per il mio carattere in toto."

A questo proposito, anche per farsi conoscere meglio, "romeo4you" ci racconta questo aneddoto: "Poco tempo fa ho ricevuto in regalo "Open", la biografia di Andrè Agassi, e l'incipit del libro mi calzava a pennello: "Se colpisci 2.500 palle al giorno, cioè 17.500 la settimana, cioè un milione di palle l'anno, non potrai che diventare il numero uno". Ecco,         di certo non è cosi facile e consequenziale, ma è sintomatico di quanto con la determinazione, nel nostro "piccolo" mondo, i risultati possano arrivare, so... let's roll!"