La prima partita a texas hold em risale a 3 anni fa, ma il nick crokka86 nasce 2 anni fa, quando inizio a giocare su Pokerstars grazie al bonus di benvenuto di 3 euro di Intellipoker! Pensa che il primo deposito l'ho fatto proprio in occasione della Stellar Explosion!
 
Il poker è anche statistica, e lo sa bene Costantino che ci vede anche il suo futuro in questo ambito. Ventisettenne, vincitore della scorsa Stellar Explosion, in statistica è laureato e impegnato in un dottorato di ricerca all'Università Parthenope di Napoli. Però, da qualche mese, le probabilità che calcola sono quelle del Texas Hold'em: "Attualmente gioco prevalentemente cash game 6-max NL50, 4 tavoli ZOOM e due normali". Niente male se si pensa che "Crokka86" al cash game ci aveva giocato pochissimo prima della Stellar Explosion.

Oggi Costantino è Supernova... ma come ha imparato a giocare?
Mio padre mi insegnò le regole da piccolissimo e poi ho sempre giocato con parenti e amici al classico poker all'italiana. Con l'avvento del Texas Hold'em, attraverso freeroll e sit and go a buy in bassi ho fatto esperienza e affinato la mia tecnica di gioco, coadiuvato da Intellipoker, con i suoi articoli, il forum e le promozioni.

Hai spiegato alle persone a te vicine cosa stavi facendo? Come l'hanno presa?
I miei genitori si lamentano spesso della mia continua presenza al computer, che a causa dello studio e del poker è notevole. Loro non sono stati informati del mio progetto stellar explosion, perché vedono il poker come un gioco d'azzardo, dove la fortuna rappresenta la componente principale.
La mia fidanzata e gli amici, invece, sono stati informati e fin dai primi mesi mi hanno sostenuto e incitato! Alcuni hanno anche avuto la pazienza di seguirmi durante qualche sessione. Un ringraziamento speciale al gruppo di "bestie" che ha sempre creduto in me e nella mia fortuna.

Come mai questo amore per lo ZOOM?
Lo ZOOM mi piace particolarmente perché ci sono dinamiche molto interessanti sia preflop che postflop! Ovviamente non ho abbandonato totalmente gli MTT, il mio primo grande amore, ma trovare il tempo per coinciliare entrambe le specialità non è facile. Di certo non potevo perdermi il TCOOP, e in questi giorni mi dedicherò allo SCOOP. Speriamo bene! :)

Cosa giocavi prima della Stellar Explosion?
Prima della stellar explosion avevo giocato pochissimo a cash game e senza nessun criterio particolare, sia in termini di bankroll management, sia come approccio al gioco. Mi sarebbe piaciuto imparare a giocarci meglio e ancor di più mi sarebbe piaciuto arrivare all'ambito status Supernova, che anche giocando tanti MTT micro dsrebbe stato davvero difficile, se non impossibile da raggiungere. E poi, avere un coach del Team PokerStars Online credo sia un enorme vantaggio per chiunque... Figuriamoci se poi questo coaching dura 6 mesi ed è totalmente gratuito!!!
 
crokka86.jpg
Cosa hai pensato quando sei stato selezionato?
Sono stato sempre fiducioso di poter essere uno dei player selezionati, ma non posso nascondere la grande gioia e le emozioni che ho provato dopo l'annuncio!! Ero davvero al settimo cielo e non vedevo l'ora di cominciare!

Cosa ti ha dato questa iniziativa?
Mi ha dato davvero tanto, sia dal punto di vista umano che "tecnico". In primis ho conosciuto Actaru5 che si è dimostrato un vero professionista, capace sia di spiegare con pazienza tutti i concetti necessari ponendosi con umiltà e serietà, sia di spronare me e i miei compagni nei momenti difficili. Una persona davvero squisita dal punto di vista umano e un campione assoluto di questa disciplina. La promozione mi ha anche permesso di credere maggiormente in me stesso: ora affrontare uno swing pesante o una serie di bad beat è meno difficile. Anche imparare a darsi un target e combattere per raggiungerlo è stato un altro grande insegnamento che mi porterò dietro nei prossimi anni!
Ci racconti qual'è stato il tuo percorso?
Sono partito dal NL10, con un bankroll di 100 stack. All'inizio era davvero difficile per me calarmi nel cash game, dopo tanti mesi, per non dire anni, trascorsi ai tavoli di sit e MTT. Size diverse, concetti e range completamente nuovi sono state le prime cose che ho provato ad assimilare. Dopo circa 150k mani, grazie ad alcuni bonus sbloccati e a un ulteriore deposito di 600€, sono salito al NL25, con 100 buy-in (presupposto fondamentale per i miei level up).
Lì il gioco si è fatto più interessante, le dinamiche sono cambiate e ho appreso nuovi concetti legati al gioco postflop. Poi, ad ottobre, ho fatto il salto al NL50, sempre con 100 stack, e dopo un inizio stentato, sono riuscito con lo ZOOM a macinare velocemente tante mani e anche a ottenere un discreto guadagno, rendendomi davvero molto soddisfatto e felice.

Cosa ricordi in particolare di questi mesi?
Ricordo le lunghe chiacchierate con il mio compagno di coaching Leuccio21 e actaru5. Ricordo i momenti difficili, i giorni dove la voglia di grindare non c'era, ma la barra VPP chiamava...Ricordo anche gli ultimi giorni dove rilassato procedevo verso le ambite 5 stelle! Ma sicuramente ricordo il supporto caloroso che alcuni amici mi hanno fornito, sia nei momenti belli che in quelli di sconforto.

Pensavi di farcela? C'è stato un momento in cui pensavi di non potercela fare più?
Quando mi sono candidato ero convinto di farcela. Dopo il 1 mese al NL10 qualche dubbio mi è venuto, vedendo che i VPP necessari erano tanti e il tempo a disposizione scemava velocemente. Ma una volta approdato al NL25 non ho avuto più dubbi e mi sono imposto di farcela a qualunque costo, e così è stato!

Quanto ti ha aiutato il coach e quanto pensi sia importante per un approccio professionistico al poker?
Credo sia stato fondamentale. Senza una persona che sappia indicarti e correggere i leak in modo opportuno, si perderebbe molto più tempo e il risultato non sarebbe neanche garantito. Personalmente reputo che sia una condizione indispensabiile per approcciarsi in maniera seria e profittevole al gioco del poker.
Come vedi il tuo futuro nel poker?
Mi vedo a lavorare nell'ambito statistico durante il giorno, e mi vedo ai tavoli da gioco la sera a macinare VPP!
Ma tutto dipende da questo e da quest'anno...

Quali sono i tuoi obbiettivi per quest'anno?
Punto ad accumulare un minimo di 2 milestone e preferibilmente 3 e chiudere break even ai tavoli. Questo mi consentirebbe di fare entro level up al NL100 e poter puntare a traguardi più ambiziosi l'anno seguente. Inoltre mi vedo impegnato in qualche live come il Mini IPT.

Qual'è il segreto per diventare un giocatore professionista?
La componente fortuna ha la sua parte e può incidere pesantemente nel breve periodo, ma anche nel lungo, condizionando positivamente o negativamente il trend del profitto generato. E' proprio per questo motivo che è importante giocare molte mani, per abbattere la varianza e minimizzare l'importanza della componente fortuna...E poi si produce rake, che ci viene rimborsata col VIP Club e che rappresenta per i grinder la fonte primaria di guadagno!