javascriptNotEnabled
Home / Promozioni /

Sopravvalutare le implied odds (parte 2)

Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Durante la prima parte dell'articolo abbiamo concluso con la formula:
P = 0.8 (-20) + 0.2 (40.5 + x)
Dove P è il profitto ed x sono le implied odds che ci servono. Per il punto di break even (P=0), l'equazione che dobbiamo risolvere per conoscere le implied odds che ci servono è:
0 = 0.8 (-20) + 0.2 (40.5 + x)
0 = -16 + 0.2x + 8.1
-0.2x = -7.9
x = 39.5
 
Quindi, in media, abbiamo bisogno che il nostro avversario investa altri 39.5bb nella mano affinché le nostre implied odds siano sufficienti a raggiungere il punto di break even.
Considerando gli stack del nostro esempio, il piatto dopo il nostro call sarà di 60bb, con altri 75bb che rimangono nello stack di ognuno. Di questi 75bb, dobbiamo riuscire ad estrarne ALMENO 40 per riuscire ad avere un profitto pari a 0, e dobbiamo riuscirci ogni volta che chiudiamo il nostro punto. 

Dovrebbe essere abbastanza chiaro che il nostro avversario metta dei flush draw nel nostro range, e che quindi, qualora dovessimo chiuderlo e puntare, l'avversario potrebbe non essere disposto a pagarci abbastanza spesso da rendere il nostro call profittevole.
 
Contro la maggior parte degli avversari non pensanti (e anche contro alcuni pensanti) potremo farlo perché il piatto è già...
 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso