javascriptNotEnabled
Home / Video /

Rilanciare vs completare dai blind preflop nei piatti limpati (pt 2)


Fattori da considerare per scegliere cosa farepreflop dai blind su un piatto limpato
Nella prima parte dell'articolo vi ho lasciato con un piccolo quiz da risolvere: perché può essere sbagliato rilanciare con una mano come 88 dal BB su un piatto con molti limper? Andiamo a vedere quali sono le domande che dobbiamo farci prima di prendere la nostra decisione.

1) Quanti sono i limper?
2) Qual è il limping range dei limper?
3) Qual è il calling range dei limper?
4) Qual è la dimensione dello stack effettivo?
5) E' +EV giocare questa mano fuori posizione?
6) Qual è il mio piano postflop nel caso in cui leghi?
7) Qual è il mio piano postflop nel caso in cui non leghi?
8) Quanto spesso potrò estrarre valore postflop?
9) Quando spesso potrò venire bluffato con la mano migliore postflop?
10) Quante sono le possibilità di essere limp-raisato, e come reagire ad una mossa del genere?

Ovviamente questa lista non esaurisce tutte le possibilità, ma grandi linee, dovrebbe essere abbastanza completa. Se vorrete aggiungere qualcosa, vi chiedo dunque di contribuire alla discussione.
 
1) Quanti sono i limper?
Dovrebbe essere ovvio che più limper ci sono, più alte sono le possibilità di essere chiamati e più probabile è che ci giocheremo un piatto multiway fuori posizione.
Se avessimo ed al flop scendessero e ci fossero 2 avversari che chiamano, faremmo una c-bet? E se a chiamare fossero 3 avversari?
Se avessimo con flop vi sentireste a vostro agio a c-bettare?
Inoltre, quale sarebbe il nostro piano di gioco per i vari turn?
 
2) Qual è il limping range dei limper?
Ovviamente, se stessimo giocando contro dei fish che limpano qualsiasi cosa, rilanciare mani medio-forti per valore sarebbe abbastanza automatico. Stiamo attenti se pensiamo che ci sia qualcuno che limp-calla perché gioca passivamente mani decenti.

3) Qual è il calling range dei limper?
Discorso simile a quello di sopra. Se un avversario limp-calla mani come 33/J9s, rilanciare mani come TT/AJ per valore dovrà essere abbastanza automatico.

4) Qual è la dimensione dello stack effettivo?
Definizione: lo stack effettivo è lo stack più basso tra i giocatori nella mano. Ad esempio, se in un 3way, i 3 giocatori hanno stack di 120BB, 80BB e 40BB, lo stack effettivo è di 40BB.
L'SPR è il re in questi spot. E' l'SPR a determinare quando possiamo committarci profittevolmente postflop. Ovviamente, essendo l'SPR il rapporto tra la dimensione dello stack effettivo e la dimensione del piatto, l'SPR dipende anche dal numero di giocatori che ci sono nel piatto (più giocatori ci sono → più grande è il piatto → più piccolo è l'SPR).

5) E' +EV giocare questa mano fuori posizione?
Questa domanda è fortemente legata alle tendenze postflop dei nostri avversari ed alle nostre possibilità di committarci profittevolmene postflop.

Tratto dal forum twoplustwo
Tradotto da Marcellus88
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso