javascriptNotEnabled
Home / Video /

Recitare a poker, recitare per il poker (di Fatima Moreira de Melo)

Ultimamente non ho giocato molti tornei live perché sto lavorando in un progetto molto interessante. Si tratta di una serie TV prodotta in Olanda, intitolata Bluf e che, ovviamente, parla di poker.
E' la storia di 4 ragazzi, con il protagonista che grinda molto, sogna di diventare un poker pro e finalmente vince un grande torneo. Questa vittoria cambia le sorti del gruppo, coi ragazzi che riescono ad acquistare un appartamento.
Io farò la parte di uno degli avversari del protagonista, il quale avrà molte difficoltà a battermi (una sorta di sua nemesi). Anche PokerStars è coinvolto, tanto che probabilmente parteciperanno allo show anche personaggi come i fratelli De Meulder, Lex Veldhuis e Marcel Luske. Molte scene sono state girate a Monte Carlo in concomitanza con il Gran Final dell'EPT. Ci siamo divertiti molto, ed è stato bello mostrare agli attori anche qualche lato del vero poker.


fatima_sunglasses.jpg
 
 
Fatima a Monte Carlo, durante uno dei suoi pochi momenti di relax

Se ci pensate, nel poker si "recita" molto. Per me è stato molto interessante parlare agli attori sui concetti che riguardano il gioco. In quanto attori sono molto concentrati sui comportamenti umani, che tra l'altro ricoprono un ruolo importantissimo nel poker. Ma non sanno molto di poker, quindi c'è stato molto da lavorare con loro. Sono molto curiosi e mi chiedono davvero tante cose, soprattutto sui tell.
Ho descritto loro una mano che ho giocato a Monte Carlo qualche anno fa, nella quale un ragazzo mi ha messo in all-in al river, e dove poteva avere solo nuts o bluff. Il board era 7-high, con possibilità di colore e 4/5 di scala a terra. Io avevo coppia di 8. Durante il giorno avevo accumulato molte informazioni su questo avversario, informazioni che mi hanno portato ad interpretare i suoi comportamenti di quel momento a propendere per un suo bluff. Quindi l'ho chiamato, ed ho avuto ragione. Storie come queste aiutano a far sembrare più "reale" il poker a queste persone, qualcosa di tangibile che possono capire e fare loro stessi.
Oltre ad "istruire" gli attori, mi è stato anche affidato il compito di "scegliere" le mani da mostrare al pubblico. E' una cosa molto importante, perché bisogna fare in modo che sembrino reali e, allo stesso tempo, facili da seguire, con le quali il pubblico possa connettersi.
Se si vuole creare un dramma, è importante che il pubblico capisca cosa sta succedendo, deve essere in grado di identificarsi col protagonista e con le sue decisioni. Quindi, essendo il poker qualcosa di molto complicato per la maggior parte degli spettatori, bisogna semplificarlo. Ma non al punto da violare l'idea di cosa sia probabile o realistico. Se da un lato vogliamo semplificare il tutto per il pubblico "ampio", non vogliamo che la nicchia dei poker player noti elementi che non hanno senso all'interno dello show.
Molte persone pensano che il poker sia quello delle persone che si incontrano a notte fonda, fumano sigari e bevono whiskey, puntano i loro orologi, le loro mogli ecc. Ma questo è, fondamentalmente, un concetto trapassato, ma tenuto ancora in vita dai film che lo disegnano in questo modo.
Innanzitutto, oggi il poker è molto più cash game che tornei, e sono moltissime le partite che si giocano alla mattina o al pomeriggio – ed, ovviamente, nella maggior parte delle sale è vietato fumare!
Ed è proprio questo che vogliamo mostrare nel nostro show. Il poker deve essere – come abbiamo detto – semplificato, ma senza che perda credibilità. Deve avere senso, ma nello stesso tempo deve essere semplice da seguire.
Ci vorrà ancora un po' di tempo prima che lo show vada in onda, ma sono molto felice di farne parte!

 
Tratto da pokerstarsblog.com
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso