"Intorno alle 12 di ieri si sono verificati dei rallentamenti di connessione fra le macchine che collegano PokerStars e AAMS; abbiamo informato immediatamente i nostri tecnici della cosa con l'intento di risolverla il più presto possibile, ma il problema persiste tutt'ora". Così Giulio AstaritaPoker Room Manager di PokerStars.it, spiega i disguidi che stanno rallentando il flusso di gioco in queste ore.

Cosa succede? Alcuni giocatori potrebbero vedere la loro iscrizione confermata dopo diverso tempo. Qualcuno potrebbe aver chiuso il software credendo di non essere riuscito a partecipare al torneo, mentre la sua richiesta, seppur con estremo ritardo, viene processata: "In sostanza non cambia nulla: se vi iscrivete ad un torneo, prima o poi, vi registrerà. Più grande il torneo, maggiore il ritardo perché la coda da smaltire sarà più lunga". 
 
pokerstarsit.jpg
 
In altri casi invece il buy-in potrebbe rimanere nel "limbo" della comunicazione fra PokerStars e AAMS, quindi questi giocatori non vengono iscritti al torneo, ma il loro buy-in verrà comunque riaccreditato, seppur con ritardo.

Vi preghiamo di scusarci per il disagio, stiamo provvedendo a risolverlo nel più breve tempo possibile.
Nel frattempo, se siete statti vittima di questo imprevisto, potete chiedere il rimborso inviando una email a support@pokerstars.it, e indicando l'ID del torneo, nel caso di SNG o MTT, o il nome del tavolo, per quanto riguarda il cash game.