javascriptNotEnabled
Home / Video /

Pot committed (parte 2)

Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Cosa NON significa essere pot committed
Uno degli errori più grandi commesso dai giocatori inesperti è quello di buttare soldi dopo aver commesso un errore. La cosa peggiore è che affermano di essere "pot committed" per giustificare le loro mosse, e quindi non solo sbagliano, ma non fanno nulla per cercare di capire se hanno sbagliato.
 
Ecco una pessima definizione di pot committed che ho trovato: "Quando un giocatore deve chiamare una bet perché ha già investito una buona parte del proprio stack". Capite perché si tratta di un errore? Il permine "pot committed" va relazionato anche alle proprie probabilità di vincita della mano, e non in base a quale parte del nostro stack abbiamo già investito.
 
Perché non dobbiamo tenere in considerazione quanto abbiamo investito
Ammettiamo di essere arrivati al river dopo aver investito €999 del nostro stack su €1000. A questo punto, il nostro avversario ci mostra la sua scala reale e punta l'ultimo euro. Dobbiamo chiamare?
 
La risposta è NO. Probabilmente lo faremo per ridere, ma in una situazione del genere, perderemo 1€ ogni volta che ci troveremo ad affrontarla: stiamo quindi facendo una mossa -EV, perché abbiamo lo 0% di possibilità di vincere €2000,...
 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso