javascriptNotEnabled
Home / Video /

Pot-Limit Omaha: il gioco al turn (3° parte)

 

 

Progetti (draw):

Esistono due motivi perché al turn si hanno ancora dei progetti, ed entrambi sono piuttosto spiacevoli:

  • si aveva, già prima del turn, un progetto che non si è ancora completato
  • si aveva una made hand e al turn scende una carta che ci fa presumere che la nostra mano deve migliorarsi per poter vincere. Abbiamo quindi bisogno di outs per un redraw (un progetto che migliora ulteriormente la nostra mano). Un esempio è quando al flop si aveva un set, ma il turn potrebbe aver completato un colore, quindi per vincere la nostra mano deve migliorarsi in un full. Esiste la possibilità che siamo ancora in vantaggio, comunque ora bisogna considerare la nostra mano un progetto e non più una made hand.

Progetti non realizzati

Se al turn non abbiamo completato il nostro progetto, dobbiamo decidere in base alle pot odds se continuare o no a giocare la nostra mano. Nel caso al river riuscissimo a completare il nostro (evidente) progetto, l'avversario non ha alcuna possibilità di un redraw, quindi folderà nella maggior parte dei casi le sue mani che sono in netto svantaggio, perciò le implied odds non sono veramente alte.

Se l'avversario al turn puntasse una pot size bet, avremmo delle pot odds di 2:1. Questo significa che in heads-up, già un progetto...

 err_notlogged_required_GreyStar
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso