javascriptNotEnabled
Home / Video /

Pot-Limit Omaha: il gioco al turn (2° parte)

 

Nell'ultimo articolo abbiamo trattato i casi nei quali al turn o si sono migliorate le nostre made hand o si sono realizzati i nostri progetti. Ora vogliamo parlare delle situazioni in cui la carta uscita al turn non è stata ottimale per noi. Inoltre v'illustreremo altri aspetti sul gioco al turn.

Il turn ha svalutato la mia mano?

Al flop avevamo una made hand o addirittura il nuts, il turn però dà la possibilità di un progetto che potrebbe battere la nostra mano, bisogna dunque riflettere bene su se e come continuare a giocare la nostra mano. È ovvio che possiamo ancora essere in vantaggio, tuttavia vi è la possibilità di essere drawing dead (nessuna carta può più aiutarci a vincere). In questi casi, come sempre, sono molto importanti le informazioni sui nostri avversari accumulate finora, e come essi si comporteranno al turn. Andiamo a vedere tutte le possibilità.

Set vs. flush o straight

Al flop avevamo il top set, al turn scende tuttavia una terza carta o di un colore o che consente una scala. Per capire se e come continuare a giocare la nostra mano, bisogna prendere in cosiderazione sia la posizione sia l'aggressione dell'avversario. Se siamo out of position rispetto all'avversario e facciamo check, gli lasciamo una grande occasione per attuare un...

 err_notlogged_required_GreyStar
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso