javascriptNotEnabled
Home / Video /

PokerStars monopolizza le WSOP, dal 2003 ha "vinto" sei campionati su otto.

Dal 2003 quando Chris Moneymaker ha vinto da qualificato online, la room PokerStars ha centrato ben 6 vittorie su 8 dei campionati del mondo di poker a Las Vegas con l'ultimo successo riportato dal tedesco Pius Heinz, fresco sponsorizzato con la picca rossa in petto. Ovviamente non al tavolo delle World Series visti i problemi avuti con il Dipartimento di Giustizia Usa con il Black Friday del 15 aprile scorso dove il 22enne di Colonia era avvolto solo dalla bandiera tedesca.
 
Ecco quindi un rapido excursus dei vincenti degli ultimi anni.
Dicevamo di Chris Moneymaker che, in realtà, come tanti altri, non era da subito uno sponsorizzato PokerStars ma si era qualificato online nella room in questione per poi vincere i campionati 2003 scrivendo quella favola che ha proiettato il poker sportivo a livello mondiale.
L'anno dopo toccherà a Greg Raymer vincere il titolo. Per anni il robusto player Usa è stato testimonial di 'Stars' per lasciare la 'toppa' giusto qualche mese fa.
Nel 2005 il mito Joe Hachem e poi una parentesi di due anni con il 'poker' di vittorie inanellato da Peter Eastgate (2008), Joe Cada (2009), Jonathan Duhamel (2010) e nel 2011 il momento di Pius Heinz.

Negli ultimi anni la vittoria è stata di maggiore valore visto che, fino al 2010, tra PokerStars e la rivale storica c'era la lotta aspra ad accaparrarsi a suon di contratti e promesse i finalisti degli ultimi giorni delle Wsop e specie i november niners.
 
Non a caso nel 2010 il canadese Duhamel fu scelto insieme ad un altro per il tavolo finale che era dominato da players dell'altra compagine, tra essi anche l'italiano Filippo Candio.
Ora che il gioco negli Usa è fermo PokerStars non si è data per vinta e ha piazzato la sponsorizzazione di Heinz che promuoverà il brand nel fiorente mercato tedesco dove, nonostante non ci sia una legislazione, si gioca e molto sui siti dot com.
 
L'anno prossimo il titolo tornerà negli Usa, nella casa del poker? Quello che è certo è che PokerStars non ha limiti e farà di tutto per piazzare le sue 'patch' sul petto dei giocatori campioni del mondo.

Fonte: Gioconews
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso