javascriptNotEnabled
Home / Video /

Poker, nuovo record per Denson


Phil Laak, LaPresse


Barry Denson
ha battuto il record della sessione più lunga di poker live. Il detentore era Phil Laak, che giocò ai tavoli$10/20 del Bellagio per 115 ore consecutive. La settimana scorsa, invece, Denson, un ex soldato del Regno Unito, ha giocato per 120 ore e 20 minuti al G Casino di Manchester. Una partita, quindi, di cinque giorni senza interruzioni. Sei mesi fa lo statunitense dichiarò di voler battere il record a tutti i costi.
 
Una performance straordinaria che rappresenta il nuovo record, ma che attende ancora l'omologazione da parte della giuria dei Guinness dei Primati. I video e la cronaca scritta che ha accompagnato la no-stop di Denson sono comunque la garanzia dell'autenticità dell'impresa altrimenti difficile da credere. E' quindi una questione solo di giorni la sua ufficialità.
In realtà il tentativo di Barry di battere Laak non è nato dall'oggi al domani. Era noto da sei mesi, da quando nel gennaio scorso lo stesso inglese ne aveva dato notizia. Da allora Denson si è allenato duramente, migliorando la propria resistenza fisica oltre l'immaginabile. Pensare di giocare a poker live da lunedì mattina a venerdì senza dormire e mantenendo lucidità, è un'autentica follia per chiunque. Ma evidentemente non per il buon Barry, che per avere informazioni dall'unico che poteva dargliele, ha provato a contattare Laak, senza però avere risposta.
 
Anche a record battuto, Denson ha cercato "Unabomber" invano. Denson ha chiuso la seduta con un profitto di £850, interamente devoluto alla "Help For Heroes", un ente di beneficienza a supporto dei militari colpiti in Medio Oriente dopo l'11 settembre 2001. Al termine della maratona, il giocatore inglese ha dichiarato ai colleghi di pokernews: "Mi sono preparato per l'impresa gradualmente, accorciando il periodo di sonno ogni notte per diverse settimane e arrivando a dormine meno di tre ore a notte. Questo allenamento mi ha dato una mano enorme. Mi aspettavo degli effetti collaterali durante la sessione. Phil Laak ha raccontato di aver avuto allucinazioni visive durante il suo record, ma la mia esperienza è stata leggermente differente. Ho avuto allucinazioni uditive. Ad un certo punto ero sicuro di sentire dei bambini piccoli ridere e giocare alle slots vicino al tavolo dove ero seduto."
 
Anche Phil Laak non incassò il profitto del suo record, devolvendolo in beneficienza a campsunshine-org $6,766. Vedremo nei prossimi giorni, a margine del Main Event delle WSOP, se commenterà la perdita del suo record.
 

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso