javascriptNotEnabled
Home / Video /

Poker live: lo slittamento al 2013 al voto della Camera e poi del Senato

L'emendamento tanto temuto e forse un po' sottovalutato presentato dal deputato Gerardo Soglia del Gruppo Misto e che prevedeva la proroga dei termini della gara per l'introduzione del poker live al primo gennaio 2013 è stato approvato dalla Commissione Finanze della Camera.

camera2


Ora cosa succederà? Il testo deve essere votato dall'aula per poi tornare in Senato per la definitiva approvazione e quindi il varo del decreto fiscale. Strano che il testo sia stato rivoluzionato alla Camera dopo che gli emendamenti precedenti che miravano alle stesse modifiche nel settore dei giochi, erano stati bocciati e quasi ignorati come fu per quelli del 'pidiellino' Stefano De Lillo che prevedeva uno slittamento della gara e anche l'annullamento delle sale da poker.
 
Dopo questo cambio di scenario è difficile che l'emendamento 10.43 venga bocciato dall'aula della Camera così come tutto il testo. Il Governo potrebbe porre la fiducia nei prossimi giorni visto che l'obiettivo che si era posto era quello di approvare questo decreto fiscale entro i primi di maggio.
 
La politica interviene pesantemente sul settore dei giochi probabilmente senza ascoltare gli addetti ai lavori o, comunque, solo qualche interesse di parte che avrebbe determinato quindi l'uscita di questo ennesimo emendamento da parte di un deputato che non si era mai occupato di poker o di giochi in generale.
 
E i segnali che sembravano arrivare da Aams erano quelli di accelerare le questioni visto che, comunque, i concessionari sono d'accordo su molti punti delle 'regole del gioco'. Dove non c'erano accordi c'avrebbe pensato Aams a scrivere norme in grado di tutelare tutti e di aprirsi poi al confronto con gli operatori.
 
Per questo lo slittamento a gennaio 2013 appare più come il capriccio di qualche 'lobbista' che vuole assicurazioni di qualche tipo dai Monopoli di Stato, piuttosto che un provvedimento generato da reali esigenze di sicurezza e di mercato. Proprio parlando di sicurezza, protrarre questo limbo per il poker dal vivo significa proprio non tutelare i consumatori e gli imprenditori che proseguono a spendere soldi in attesa di un lancio che rischia di arrivare dopo 3 anni e mezzo la chiusura di luglio 2009.
 

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso