javascriptNotEnabled
Home / Video /

Perché sto c-bettando? (pt 1)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

E' credenza comune, soprattutto nel gioco shortstack, quella che in heads up OGNI flop debba essere c-bettato. Questo articolo è stato scritto perché ho letto moltissimi post nel forum di 2+2, dove si chiedevano informazioni sulla strategia della c-bet, con specifiche mani. Le risposte erano: "In HU? Sempre. In 3-way? Qualche volta, quando siamo in posizione".
Penso che ci siano un paio di motivi perché queste risposte sono così popolari. Innanzitutto, perché è una decisione molto semplice. Raise, c-bet e prendiamo il piatto oppure foldiamo di fronte ad un raise, ed andiamo alla mano successiva, finché non ci troviamo con una grossa mano/in un grosso piatto, dove – generalmente – le decisioni da prendere sono comunque abbastanza semplici. Secondariamente, per il fatto che molte c-bet effettuate con il punto siano la mossa corretta. Dopo tutto, hanno vinto il piatto, no? Chi ha studiato un po', però, sa che non è mai così semplice. Magari, giocando in maniera differente, si sarebbe potuto vincere un piatto più grande; magari abbiamo solo avuto fortuna, e la nostra mossa, nel 90% dei casi, era-EV.
Studiando, ci sono delle cose che mi hanno fatto cambiare idea sulla c-bet. Salendo di livello, i giocatori diventano sempre più tricky (attenzione: "tricky" non è necessariamente sinonimo di "forte". Ci sono i giocatori tricky scarsi ed i giocatori tricky forti). Questi giocatori check/raisano di più, e con una grande varietà di mani. Magari, i giocatori scarsi check/raisano con mani che non dovrebbero check/raisare, come underpair, TPNK o middle pair, mentre i giocatori forti tenderanno a bilanciare il range tra monster, buone mani e semibluff.
Ma torniamo a noi: penso che ci siano un paio di fattori da tenere a mente quando dobbiamo decidere se c-bettare o meno. Per ridurre la complessità delle decisioni, analizzeremo una situazione abbastanza standard e semplificata, nella quale lo stack effettivo è di 100bb ed il piatto di 7-10bb.

1) Valore della nostra mano
2) Apertura da posizione di steal o meno
3) Considerare se un eventuale check/raise ci metterebbe in una situazione difficile
4) Considerare se la nostra bet metterebbe il nostro avversario nella condizione di prendere una decisione semplice al flop (o al turn)
5) La nostra posizione
6) Considerare se il piatto è re-raisato o meno

 
 
Il valore della nostra mano
Qui considereremo tre casi: abbiamo una buona mano, un draw o aria totale.
 
 
Buona mano
Ogni volta che ne abbiamo una, dobbiamo riuscire a capire come estrarre il massimo valore da mani peggiori della nostra. Con mani molto forti, il modo migliore per prendere valore è puntare (ad es. AK su flop A97). Tuttavia, ci saranno volte in cui sarà +EV checkare queste mani, per lo meno una volta ogni tanto. Pottare AK su flop A72r è un ottimo modo per far foldare tutte le combinazioni dell'avversario che non hanno un A o non ci battono. Se sullo stesso flop abbiamo KK (sì, è considerabile come mano molto forte), avremo lo stesso problema. In casi del genere, la miglior mossa potrebbe essere checkare, soprattutto se siamo in posizione.
Con mani di media forza, il modo per fare profit non è mai ovvio. Ad esempio, con 88 su flop 459, ci sono sicuramente mani peggiori che ci chiameranno – come 67 o tutti i progetti a quadri – ma è anche vero che ci sono molte carte che al turn non vorremmo vedere. Se l'avversario folda alla nostra bet, generalmente avremo una mano che partiva sicuramente avanti, ma il vero problema è che, quando ci troviamo contro i progetti come nell'esempio sopra, la maggior parte delle volte il nostro avversario rilancerà, piuttosto che limitarsi al call. In generale, il nostro bettare o meno dovrebbe dipendere dal board e, soprattutto, dalle tendenze dell'avversario.

Nella prossima parte dell'articolo parleremo dell'utilizzo della c-bet quando abbiamo un draw ed aria pura, prima di passare agli altri punti sopra citati.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso