In corsa per la Tournament Leaderboard annuale che premierà con un contratto di sponsorizzazione da Team PokerStars Pro il vincitore, c'è anche Paolo "PabloPablo87" Romualdo, assestato a ridosso dei vertici con i suoi 25.000 punti insieme a un gruppo che si lancia all'inseguimento di 3 top regular: "deiale1983", "X-Gambit83" e Christian "ninetto1989" Nuvola.
 

classifica-TLB-11-10-2013.png

"Sono di Reggio Calabria e studio giurisprudenza, anche se ultimamente ho rallentato la carriera universitaria per dedicare maggior tempo a studio e pratica del poker".

Stiamo parlando quindi di un professional poker player? "Non ritengo di avere l'organizzazione sufficiente per definirmi tale, anche se sto lavorando in questa direzione".
Certamente la posizione nella leaderboard è un buon inizio per un'eventuale carriera, in fondo il suo primo approccio al poker online è stato solo 2 anni fa: "Ho conosciuto il Texas Hold'em per caso: ci giocava un mio amico per divertimento, e la cosa mi intrigò molto perché, dopo un po', mi accorsi che il gioco si poteva "controllare" e che si trattava di una sfida, così, dopo varie sperimentazioni occasionali ho deciso di fare le cose sul serio iniziando a grindare le poker room italiane da settembre 2011".

Paolo dice di non aver mai realizzato "big shot considerevoli", ma di aver costruito il suo bankroll con vittorie e piazzamenti costanti a stake medio-bassi, tuttavia risultati di prestigio non sono mancati: "Ho vinto il Sunday Warm-Up, ho conquistato un runner-up e un podio al Night On Stars e un paio di volte sono arrivato nella top3 dei tornei serali come il Daily Deep e il Mini NOS, che offre un premio enorme rispetto al modesto buy-in".

Il bagaglio tecnico non si limita agli MTT: "Gioco prevalentemente tornei, ma ultimamente sto allargando i miei studi anche alle altre modalità di gioco come il cash game e i Sit&Go, ottimi per guadagnare FPP".

PabloPablo1987-Paolo-Romualdo.jpg
"PabloPablo87" ha un programma ben chiaro: "Cerco di giocare tutti gli MTT del palinsesto, tenendo però sempre conto del bankroll a disposizione e del mio stato di forma; credo che valga la pena giocare la maggior parte dei tornei su PokerStars.it, anche se ciò ti espone a una varianza notevole... la domenica mi sento come un bimbo in un negozio di dolci!"

La passione per i tornei viene da un background da gamer: "Amo gli MTT perché richiedono una preparazione strategica oltre che tecnica, questo tipo di sfide mi ha sempre affascinato molto, infatti, come molti poker player, in passato ho giocato a Warcraft e Scacchi".

E la posizione nella TLB è stata una sorpresa anche per lui: "Sinceramente non mi aspettavo di rientrare nella top10, anche perché il mio investimento medio si aggira intorno ai €30", infatti "ninetto1989" ci aveva già avvertito della possibilità di vincere la classifica per i giocatori degli stake medio-bassi, poiché i punti sono attribuiti in base al numero d'iscritti e non al buy-in dell'evento. Ma il primo posto sembra comunque lontano: "Tutto è possibile, anche se improbabile, i tre davanti hanno una marcia in più, ma sicuramente lotterò fino alla fine!".

Gli altri concorrenti? "Credo che ormai ci conosciamo un po' tutti, è inevitabile quando si gioca tutti i giorni; sento spesso "deiale1983" su Facebook, credo che rispettarsi e confrontarsi sia fondamentale a certi livelli".

Chi sarà a vincere? "Beh, fare dei pronostici è dura, ci sono ancora tante sessioni da affrontare, parlando con loro so che ce la stanno mettendo tutta, ma un periodo di particolare forma potrebbe fornire un rush extra decisivo". Favorito rimane comunque il "chipleader": "Credo che al momento "deiale1983" sia in pole position per la vittoria, anche se ha dietro dei carri armati!".
 
Se dovesse arrivare la vittoria... "Credo che vincere un contratto di sponsorizzazione con la migliore poker room italiana sia il sogno di tutti i giocatori, oltre che un ottimo trampolino di lancio per il futuro".

Ora il pensiero è rivolto alle ICOOP: "Giocherò la maggior parte degli eventi, ultimamente sto cercando di skillarmi anche nelle altre varianti proprio in previsione di questi tornei".

Non ci resta che goderci lo spettacolo: chi sarà a vincere il contratto di sponsorizzazione da Team PokerStars Pro per la prossima stagione? Lo scopriremo fra meno di 3 mesi.