javascriptNotEnabled
Home / Video /

POKER: REGOLAMENTO PER IL LIVE BLOCCATO AL VIMINALE

 
I Monopoli di Stato hanno fatto ciò che doveva essere fatto, ma il regolamento è bloccato al ministero dell' Interno.

Nulla si muove per il poker live, anzi, secondo indiscrezioni raccolte da Agicos, Aams non può fare altro che attendere che il Viminale mandi un segnale sul regolamento che i vecchi circoli stanno aspettando.

Settimana dopo settimana si fanno sempre più frequenti i casi di irruzione delle forze dell'ordine in club abusivi e di denunce per gioco d'azzardo, ma dal punto di vista politico nulla sembra smuoversi.

La dichiarazione di Tagliaferri infatti arriva dopo oltre un anno di stop imposto da una circolare del Ministero degli Interni.

In attesa dell'entrata in vigore della nuova normativa in materia, alle questure è stato chiesto di impedire l'organizzazione di tornei nei club.


Non resta quindi che guardarsi alle spalle per fare un po' di chiarezza.

La Legge Comunitaria, approvata dal Parlamento il 28 luglio 2009, prevede per i tornei "live" di poker un apposito regolamento redatto dai ministeri dell'Interno e dell'Economia.

Tale regolamento – non ancora in auge - dovrà fissare l'importo massimo della quota di partecipazione, le modalità per l'acquisto di nuove quote una volta esaurita la prima, le modalità per escludere fini di lucro. Inoltre gli organizzatori non potranno fissare più tornei nella stessa giornata e nella stessa località.

Lo stesso riserva la facoltà di organizzare tornei ai soggetti già in possesso di una concessione per la raccolta a terra di altri giochi, oppure a quelli in possesso dei requisiti fissati al comma 15: sede legale o operativa nello Spazio Economico Europeo, costituzione come società di capitali, presentazione ad Aams di una fideiussione bancaria per 1,5 milioni e altro.

A quanto pare è proprio il ministero dell'Interno che sta nei fatti rallentando le procedure.

 
Restano ferme anche le stime di mercato. Quattrocento milioni di euro, distribuiti tra 30 mila tornei all'anno.

Questo era il volume d'affari del poker live nei circa mille circoli italiani che operavano in Italia, prima dello stop al gioco del 9 settembre 2009.

Frenato un mercato che, secondo gli operatori, tra addetti alla sala e personale garantiva lavoro a circa 12 mila persone.





In collaborazione con
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso