Il Main Event del PokerStars Caribbean Adventure si avvia finalmente al tavolo finale. Erano stati in 21 a sedersi al Day 5 e naturalmente solo 8 di questi sono riusciti a guadagnare una sedia al tavolo che dà la possibilità di vincere 1,8 milioni di dollari.

Come saprete, gli ultimi due italiani sono stati eliminati nel corso del Day 4, così come i rimanenti giocatori del Team Pro PokerStars. Al Day 5 il volto più noto era Robert Mizrachi, fratello del più noto Michael, ma nemmeno lui ha raggiunto il tavolo finale, chiudendo in dodicesima posizione.

jerry_wong_pca10_d5w-thumb-450x300-180842.jpg

Inizierà invece come chipleader Jerry Wong. Il giocatore 30enne proveniente da Brooklyn ha imbustato 7.400.000 chip e godrà quindi di un vantaggio in realtà non molto ampio nei confronti del suo diretto inseguitore, Joel Micka, che ne avrà a sua disposizione 6.475.000.

micka

Tradisce invece le aspettative Dimitar Danchev, che da chipleader del Day 4 si trova rapidamente affossato in posizioni più basse. Alla fine riesce anche lui ad andare al tavolo finale, benchè come penultimo stack.


Ed ecco il tavolo finale:

Posto 1. Joao Nogueira. 2.890.000
Posto 2. Dimitar Danchev. 1.995.000
Posto 3. Andrey Shatilov, 3.220.000
Posto 4. Owen Crowe, 2.900.000
Posto 5. Jerry Wong, 7.400.000
Posto 6. Jonathan Roy, 1.525.000
Posto 7. Joel Micka, 6.475.000
Posto 8. Yann Dion, 2.535.000

niguera

Tra gli altri finalisti abbiamo deciso di raccontare la storia di Joao Niguera. Questo giovane portoghese si è qualificato per il Main Event vincendo un satellite online dal buy-in di 10$. Arriva così alle Bahamas per il suo primo torneo dal vivo che gli garantisce già il suo primo tavolo finale... La sua vicenda assume dei tratti curiosi anche per via del fatto che non parla una parola d'inglese. Non solo: non conosce nemmeno il valore del dollaro, tant'è che è seguito durante le fasi del gioco da un membro dello staff, il quale conoscendo il portoghese svolge il ruolo di interprete e lo aiuta pure a convertire in euro le varie somme che si accavallano durante i turni... Ora nella peggiore delle ipotesi tornerà nel suo paesino con 92.000$ (68.944,8€ al tasso di cambio attuale), se vince invece avrà quasi due milioni di dollari... ma probabilmente non ne ha ancora la più pallida idea.

Notizia agrodolce per un italiano nei side event: Lorenzo Sabato, vincitore dell'EPT9 a Barcellona lo scorso agosto, ha chiuso quarto nell'evento 23 (NL Hold'em 2.000$) dopo essere stato a lungo chipleader. In un big pot ottiene un set al flop ma si scontra contro il flush al river dell'avversario, trovatosi poi shortissimo non è riuscito più a recuperare.

sabat