Dimitar Danchev, il 27enne bulgaro già noto per il suo secondo posto all'EPT di Sanremo, è il vincitore del Main Event del PokerStars Caribbean Adventure. Qualificatosi grazie ad un satellite live da 700$, si porta a casa l'ingente somma di 1.859.000$ dopo aver superato 987 giocatori.

NEIL1196_PCA2013_Dimitar_Danchev_Neil Stoddart.jpg

Danchev era già stato chipleader alla chiusura del Day 4, ma aveva arrancato durante l'ultimo giorno prima del tavolo finale, riuscendo ad accedervi soltanto come penultimo stack.

Eppure è bastato.

Ha compiuto una paziente rimonta fino a eliminare Joel Micka, secondo stack in chiusura del Day 5, che si sentiva la vittoria già in tasca. Invece è stato il giocatore bulgaro a ottenere il titolo dopo essersi aggiudicato due coin-flip che hanno annullato la distanza con Micka: il primo con una coppia di due contro asso re dell'avversario, poi con asso donna contro una coppia di quattro.

final

Vediamo comunque l'evoluzione della finale. All'inizio questa era la situazione

Posto 1. Joao Nogueira. 2.890.000
Posto 2. Dimitar Danchev. 1.995.000
Posto 3. Andrey Shatilov, 3.220.000
Posto 4. Owen Crowe, 2.900.000
Posto 5. Jerry Wong, 7.400.000
Posto 6. Jonathan Roy, 1.525.000
Posto 7. Joel Micka, 6.475.000
Posto 8. Yann Dion, 2.535.000

nogueira

Sembrava ci fossero poche speranze per Danchev, ma il primo ad andarsene è stato Joao Nogueira, il giovane portoghese qualificatosi con un satellite da 10$. Essendo al suo primo torneo live la sua eliminazione sulla carta sembrava così scontata che.. non ci saremmo aspettati che sarebbe toccato proprio a lui. Invece. Tornerà nel suo paesino con 165.900$.
Dopo Nogueira è stato il turno di Yann Dion, il professionista del gioco online ha chiuso settimo portandosi a casa 230.000$.

dion

Wong, il chipleader del Day 5, dov'è finito in tutto ciò? All'inizio è incappato in qualche mano sfortunata ed è indietreggiato nel chip count, ma con una ottima chiamata riesce a infilarsi nell'all-in tra Crowe e Shatilov ed eliminarli entrambi in un colpo solo. Ecco com'è andata:

Wong:
Crowe:
Shatilov:

Board liscio, Shatilov si deve accontentare di 325.000$, Crowe di 435.000$. Rimangono in quattro.
La dea bendata continua ad assistere Wong, e a pagarne le conseguenze questa volta è Roy, la cui coppia di sette non riesce a battere asso jack.

roy

La fortuna, tuttavia, gira. Wong passa dalla leadership all'eliminazione in mezzora. Dopo aver perso 12 dei suoi 17 milioni di chip, manda l'all-in chiamato da Micka, che batte i suoi con grazie ad una doppia coppia. Wong vince 725.000$.

Danchev ancora non si è visto, non ha eliminato nessuno, eppure arriva all'heads up. Conduce Micka, ma la maledizione di Wong passa a lui. Inizia a perdere qualche coinfilip, finché Danchev non assesta il colpo finale:

Dachev:
Micka

All-in preflop e il board con assegna la vittoria al giocatore bulgaro. Dimitar Danchev vince 1.859.000$, è la più importante vittoria per il suo paese nel mondo del poker.

danchev