javascriptNotEnabled
Home / Video /

Non quel tipo di bet (di Andre Akkari)

L'ultima volta, ho visto i miei amici Eugene Katchalov ed Elky arrivare all'EPT di San Remo in bicicletta. Bagnati di sudore, hanno stappato una bottiglia di champagne e sorriso alle telecamete, dopo aver percordo oltre 100 km da Cannes fino a li. Era il risultato di una prop bet che avevano fatto durante le WCOOP, e invece di far andare da solo il perdente, hanno deciso di affrontare il viaggio assieme. Questa loro sfida mi ha fatto venire in mente un'idea. Quando si parla di lavorare per il mio corpo voglio alzare la posta, quindi sono andato da Elky e Katchalov ed ho proposto loro una mia sfida.

Andre-Akkari_World-Cup-of-Poker_Day-1_2013-PCA_Giron_8JG6412.jpg

Abbiamo deciso che ognuno di noi avrebbe scelto una competizione nella propria città, alla quale avremmo dovuto partecipare tutti e tre. La scelta sarebbe stata tra 10 km di corsa, 40 km in bici e 1.5 km a nuoto. Eugene ha scelto una gara chiamata Urbanathlon, che si svolge a NY. E' una corsa di 10 miglia, dove si incontrano ostacoli difficilissimi come scalare pareti, destreggiarsi in mezzo al traffico e saltare sui taxi. Elky ha scelto quella che secondo me è la più difficile, chiamata Tough Mudder. E' una gara che richiede una grande condizione per essere portata a termine, e gli ostacoli sono incredibili, come strisciare in dei tunnel, tuffarsi in acqua ghiacciata e persino essere fulminati!
Stiamo pure mettendo dei soldi in beneficenza, ma la sfida non riguarda i soldi. E nonostante tutti e tre siamo molto competitivi, non si tratta nemmeno di vincere o perdere. E' tutto basato sul miglioramento del nostro stile di vita, sull'avere una miglior condizione fisica e sul supportarci l'un l'altro. Abbiamo solo 7 mesi per allenarci, ed inizieremo con una settimana a Rio de Janeiro. Elky ed Eugene hanno affittato una casa a Barra da Tijuca, ed hanno portato il loro amico/personal trainer, Lincoln. Ex lottatore di UFC, oggi viaggia per il mondo con loro due.
Ho incontrato Lincoln per la prima volta alle PCA. E' una persona molto professionale quando si tratta di allenare Elky e Eugene. Mi hanno invitato a lavorare con loro e Lincoln, ed alla prima sessione pensavo che stessi morendo. Mi hanno messo in un circuito in cui avrei dovuto allenarmi per 45 minuti di fila. Mi hanno fatto correre in un mulino, poi messo in sella ad una bici, e di nuovo correre più veloce che potessi. E questa era solo la sessione mattutina. Avevo qualche ora di riposo, per poi rifare lo stesso lavoro nel pomeriggio. E' stato molto difficile per me, ma ho resistito con loro per 4 o 5 giorni mentre ero alle Bahamas. Alla fine ero molto contento, perché mi sentivo molto meglio. E' stato allora che ho deciso che, fino al giorno della competizione, avrei viaggiato per andare a giocare i tornei di poker con Elky, Eugene e Lincoln. Piuttosto che stare in hotel con tutti gli altri giocatori, loro affittano una casa, seguono una dieta speciale e si esercitano. Questi allenamenti non mi serviranno solo per la sfida, ma credo anche che miglioreranno il mio poker.
Quindi auguratemi buona fortuna a Rio. Sarò il ragazzo grasso che respira affannosamente accanto ai due ragazzi europei in gran forma.

 
Tradotto da Marcellus88

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso