Ho trascorso un periodo molto intenso recentemente, denso di impegni, il più importante dei quali è stato il mio matrimonio. Come se ciò non fosse abbastanza, questo mese PokerListings ha inaugurato il premio "Spirito del Poker" ("Spirit of Poker"), dove ho vinto il titolo di "Giocatore più motivato" ("Most Inspiring Player").


2012 ACOP - Naoya-thumb-300x450-203448.jpg

Onestamente ero già felice di essere tra gli otto in nomination, e poi di avercela fatta ad accedere tra gli ultimi tre finalisti, insieme a Daniel Negreanu e Max Lykov. Tutti conoscono il valore di Daniel, ma anche Max è un player di primo piano, già EPT Player of the Year. Sono molto orgoglioso del mio braccialetto WSOP e del tavolo finale conquistato al LAPC, ma il mio curriculum non può competere con quello degli altri due giocatori.

Ho cercato il supporto del più grande forum di poker giapponese, di quello di backgammon e di Twitter, ma realisticamente pensavo che Daniel o Max avrebbero vinto il premio. Rispetto al resto del mondo, la comunità di pokeristi giapponese è relativamente piccola. Senza contare che ero già davvero onorato solo per la nomination. Così quando ho sentito il mio nome come vincitore sono rimasto molto sorpreso.

Un grande grazie va a quanti hanno votato per me e mi hanno supportato nell'iniziativa. Continuerò a rappresentare il Giappone provando a coinvolgere il grande pubblico in questo straordinario gioco! La cerimonia di premiazione si terrà a Malta il 25 settembre, sarà una tappa della mia luna di miele.

Dopo questo appuntamento mi preparerò per l'ACOP (Asia Championship of Poker) a Macau, che comincerà il prossimo 18 ottobre. Si svolgerà presso la poker room PokerStars della Città dei Sogni.

L'ACOP è il principale evento targato PokerStars in Asia, la rassegna più ambita. Il Main Event prevede un buy-in da HK $100.000 (13k USD) e quest'anno sarà offerto un montepremi garantito da HK $20 milioni (2,6m USD).

L'anno scorso l'ACOP è stato il mio primo torneo disputato come player sponsorizzato PokerStars. Ho cercato di prendere parte a quanti più eventi possibili, il Warm-up, il Main Event e altri 10 side events, ma non sono riuscito a portare a casa risultati importanti.

Da allora ho collezionato diverse esperienze positive, non solo al tavolo verde ma, più in generale, nella mia vita personale. Sento di dover crescere ancora molto come persona, e credo che ciò contribuirà a migliorare i miei risultati come poker player.

Presto potrete assistere a una versione rinnovata e più performante di Naoya Kihara. Spero di poterne dare prova all'ACOP!

Ci vediamo a Macao!

Naoya Kihara membro del Team PokerStars Online