javascriptNotEnabled
Home / Video /

NLHE: Il turn (2)

 

I concetti più importanti per il gioco al turn sono già stati esposti nella prima parte. Ora esamineremo la loro applicazione.

Per essere dei giocatori vincenti, dobbiamo sempre cercare di giocare in posizione; la maggior parte delle situazioni al turn che andiamo a prendere in esame, si concentra su questo tema. Alla fine sposteremo la nostra attenzione sul gioco fuori posizione (OOP, out-of-position).

Giocare in posizione

Puntare/rilanciare (bet/raise)

Se al turn abbiamo una mano fatta forte e siamo convinti di avere la mano migliore, dobbiamo quasi sempre puntare o rilanciare se c'è già stata una puntata. Siamo così avanti nello svolgimento della partita, che con un ottimo punto in mano uno slow play ha raramente senso. Di solito, a questo punto del gioco i piatti hanno raggiunto un valore tale, che gli avversari probabilmente continueranno a pagare di fronte ad una puntata per mantenere viva la loro possibilità di vincere la mano. Se un avversario fa una donk bet, e noi in precedenza eravamo gli aggressori, un raise spesso consente di vincere il piatto.

Una puntata può essere giocata proficuamente, anche se si arriva una scare card. Come dice la parola stessa, le scare card sono carte che fanno "paura". Da aggressori preflop, applicheremo, ad esempio,...

 err_notlogged_required_GreyStar
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso