javascriptNotEnabled
Home / Video /

NLHE 6-max: il turn (2)

 

Contro un singolo avversario al turn possiamo giocare la nostra mano in modi molto diversi, come descritto nell'ultimo articolo. Questo consente di scegliere la strategia ottimale per i diversi avversari e massimizzare così le possibilità di vincita. Naturalmente i concetti descritti nella prima parte dell'articolo non sono vere e proprie leggi e variare il gioco alla lunga è fondamentale per assicurarsi il successo.

In questo articolo vogliamo ora capire come giocare le nostre mani fuori posizione, come possiamo e dobbiamo adeguare il nostro gioco ai diversi avversari e come reagiamo ad un rilancio al turn, se finora siamo stati gli aggressori pre-flop e al flop.   

Fuori posizione (out of position, OOP)

turnbet

Anche senza posizione si applicano praticamente gli stessi criteri del turn play in posizione. Continuiamo a giocare le nostre made hand e attuiamo molti semi-bluff, tuttavia ora dobbiamo prendere decisioni difficili se veniamo rilanciati o di nuovo chiamati. Ma su questo torneremo in un secondo momento.

check-turn

Fuori posizione è importante anche collocare su molti board al turn una seconda "barrel", ma spesso possiamo abbandonare le mani quando diventa evidente che l'avversario non folda più o quando possiamo supporre che abbia un...

 err_notlogged_required_GreyStar
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso