javascriptNotEnabled
Home / Video /

NLHE 6-max: il turn (1)

 

Al flop abbiamo continuato a giocare la nostra mano, quindi siamo arrivati al turn. Anche qui ci troviamo a dover prendere una serie di decisioni differenti. Queste saranno influenzate in modo determinante dalle nostre azioni precedenti e da quelle dei nostri avversari al flop. Pertanto il presente articolo è suddiviso in due parti, che si riferiscono direttamente alle azioni intraprese al flop e alle posizioni. Iniziamo con la prima parte, rivolta al gioco al turn come aggressore pre-flop sedendo in posizione.

Turn play come aggressore pre-flop in posizione

Per iniziare, prendiamo uno degli scenari più semplici e anche più frequenti: dopo che il nostro avversario ci ha fatto check al flop, abbiamo eseguito una continuation bet e siamo stati chiamati. Queste situazioni sono frequenti poiché, in quanto aggressori pre-flop, noi facciamo quasi sempre una continuation bet, indipendentemente dal fatto che abbiamo centrato il flop o che lo abbiamo mancato completamente.

Molti avversari in questo caso attuano la cosiddetta "loose call" al flop con mani da marginali a scarse, anche fuori posizione, poiché essi proprio nei giochi shorthanded credono raramente che abbiamo una mano molto forte. Troppo spesso hanno paura di essere bluffati con semplici...

 
Devi fare il login per visualizzare questo articolo. Fai il login qui.
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso