javascriptNotEnabled
Home / Video /

Metterle in mezzo (parte 4)

Quando floppiamo il nuts, ci troviamo di fronte ad una di queste tre situazioni:
  • L'avversario ha una mini-monster – qualcosa come il second nuts, del quale si innamora perdutamente.
  • L'avversario ha migliorato una mano mediocre.
  • L'avversario non ha nulla.
 
Se dobbiamo assegnare delle percentuali, possiamo dire che il nostro avversario avrà il nulla il 60% delle volte, una mano mediocre il 30% delle volte ed una mini-monster il 10% delle volte (probabilmente queste percentuali sono troppo generose, ma vanno bene per ciò che dobbiamo dire). Le "mini-monster" non sono mani di cui dobbiamo preoccuparci, perché probabilmente il nostro stack finirà in mezzo, indipendentemente dal tipo di puntata che effettueremo. La maggior parte dei nostri avversari sono abbastanza aggressivi da raisarci, che sia al flop o al turn, e riusciremo ad arrivere in all-in senza troppi problemi. Noi siamo giocatori aggressivi per natura; quando il nostro avversario si sveglia al turn o al river e noi abbiamo il nuts, non dobbiamo più accontentarci di prendere "quanto più possibile", ma dobbiamo puntare alla giugulare. E se il nostro avversario ha una mano abbastanza forte, sarà disposto a darci tutto il suo sangue. Quindi, sia che seguiamo la strategia pot-pot-shove, sia quella del...
 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso