javascriptNotEnabled
Home / Video /

Metterle in mezzo (parte 1)

"Quando floppiamo una monster, la prima cosa che dobbiamo fare è guardare le dimensioni degli stack in gioco e capire che bet size utilizzare su ogni strada per fare in modo che tutto lo stack vada nel piatto."
 
Questa è una cosa alla quale si pensa spesso durante una mano, ma che tuttavia il più delle volte risulta difficile da fare. L'idea base è quella di cercare di mettere quante più chips possibili in mezzo al tavolo quando floppiamo una monster. Idealmente, se non siamo ancora arrivati in all-in prima del river, vogliamo che nel piatto ci siano più chips che nel nostro stack. Più è grande il piatto, più facile sarà per il nostro avversario effettuare un crying call.
 
Pensiamo a queste due linee standard:
 
Un avversario, stack normali, Hero apre il gioco preflop in posizione
Di sicuro giochiamo tantissime mani in questa situazione.
Per semplificare i numeri, ammettiamo di essere ad un tavolo 6-max NL100.
Preflop: UTG limpa, Hero raise a €4, chiama solo UTG
Flop: €10, 2 giocatori, stack effettivo: €95
 
Puntare su tutte le street, con Hero che floppa il nuts e vuole che tutto lo stack vada in mezzo
Ad esempio, apriamo Axs e floppiamo colore. Le due linee che possiamo tenere sono: 1) pot-pot-shove; 2) ¾-2/3-shove.
Con la prima linea si avrebbe la seguente situazione:
  • piatto di €30 al flop, con €85 dietro; piatto di €90 al turn, con €55 dietro; poco più di ½ piatto al river.

La seconda linea, invece, porterebbe a questa situazione:
  • Al flop puntiamo €7.5 (3/4 pot), portando il piatto a €25 con €87.5 dietro; al turn puntiamo €17 (2/3 pot), formando un piatto di €60 ed uno stack residuo di €70 (poco più di una pot size bet al river).
 
Possiamo dunque notare che c'è una grossa differenza tra queste due linee. Ammettiamo, ad esempio, che il nostro avversario calling station abbia una mano con la quale ci chiamerà sicuramente, come TPTK. Probabilmente chiamerà size bet ragionevoli, ma è meno probabile che chiami con un'overbet. Vediamo l'EV delle due linee:
 
Contro la linea ¾-2/3, chiamerà il 100% delle volte al flop, l'80% delle volte al turn ed il 50% delle volte l'overbet al river. La nostra EV è:
  1. * (10+7.5) + 0.8 * (17+ 0.5*(70)) = €59
 
Contro la linea pot-pot, ammettiamo ancora che chiami sempre al flop, e che al river chiamerà perché dovrà investire poco più di ½ piatto. La differenza sarà che chiamerà meno spesso al turn (50%). Ecco la nostra EV:
  1. * (10+10) + 0.5 * (30+55) = €62.5
 
Tratto dal forum twoplustwo
Tradotto da Marcellus88
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso