javascriptNotEnabled
Home / Video /

Maledetto Razz! Max Pescatori sfiora il terzo titolo mondiale Wsop, quinto nell'Horse per 112mila dollari


Un grande torneo e un altro grande risultato per gli italiani impegnati alle World Series Of Poker di Las Vegas. Ci stavano credendo tutti che Max Pescatori potesse entrare ancora di più nella storia vincendo il suo terzo braccialetto Wsop della carriera.
 
QUINTO NEL PENTATHLON DELL'HORSE  - E' uscito invece quinto nell'evento 22 Horse, il pentathlon del poker, per una moneta di 112.066 dollari. Un ottimo premio che, però, lascerà l'amaro in bocca al 'Pirata' italiano.
Eppure sembrava di rivederlo come ai tempi del 2006 quando vinse il suo primo braccialetto (682mila dollari nel 2.500 No Limit Hold'em) proprio mentre l'Italia stava vincendo il suo quarto mondiale. Esce dal torneo chiuso nella sua tuta dell'Italia, proprio come nel 2006 quando indossava la maglia azzurra, stringendo mani e ricevendo il tributo degli avversari.

PESCATORI PRO DA UNA VITA - Una nota importante: Pescatori l'ha sempre detto che un vero professionista si vede sul long period. E chi meglio di lui può incarnare il vero PPP in Italia? Forse uno dei pochi? Se può permettersi di giocare questo tipo di tornei arrivando ad un final table ad 8 anni dal primo braccialetto e a 12 anni dal suo primo itm centrato in Usa in un torneo da 120 dollari per 342 bigliettoni (finì ottavo ed era sempre giugno), c'è ben poco da aggiungere.

SUPER FIELD E MALEDETTO RAZZ - Tornando al torneo il field era pazzesco. Pescatori si è lasciato dietro Bill Chen, Calvin Anderson, Bruno Fitoussi, David Benyamine, John Cernuto, Elky, Nick Shulman, Justin Bonomo e Daniel Negreanu.
Ad eliminario il Razz, che non è un giocatore ma la 'R' dell'H.O.R.S.E. Un maledetto 2 in ultima strada ha trasformato un Jack di Randy Ohel in un low vincente e Max è dovuto uscire dopo aver mandato i resti per ormai appena 120.000 chips.
Ma il colpo che lo azzoppa lo riceve da Sklar praticamente la mano prima. In questo colpo Max perderà 720.000 chips come riportano i blog Wsop.com. Il gioco è ancora il Razz e Pescatori si dissangua fino alla settima strada chiamando l'ultima puntata di Sklar e lasciandosi appena 35.000 chips dietro. Poi la mano successiva, quella prima dell'eliminazione, quadruplicherà il suo stack per poi uscire in un'altra mano di Razz.

L'ITALIA CI CREDE UN PO' DI PIU' - Soddisfazione in casa PokerClub Lottomatica che un anno e mezzo fa ha puntato sul due volte campione del mondo che rimane uno dei pochi a poter compiere questi acuti. 
Dopo l'altro ottimo piazzamento di Mustapha Kanit (per lui 114mila dollari e braccialetto sfiorato) l'Italia ci crede sempre di più e sono in tanti quelli che ancora devono scendere in campo e quelli che devono farlo ancora sul serio.

Fonte: GiocoNews
 
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso