Come previsto l'affluenza ha superato i 6mila giocatori totali, che hanno composto un montepremi da $59.708.800, per una prima moneta da $8.359.531. Queste le cifre che chiudono l'ultima giornata d'apertura del Main Event delle World Series of Poker 2013.

I 3.467 partecipanti di oggi si sono misurati in 10 ore di gioco, strutturate su 5 livelli da due ore ognuno, che vanno a sommarsi ai 943 player al via del day1a e ai 1.942 della giornata 1b. Per la compagine azzurra, purtroppo, non è stata una giornata baciata dalla dea bendata, sono eliminati alcuni dei più forti player del panorama nazionale. 

 

dario-minieri-wsop2013.jpg
Player out il membro del PokerStars Team Pro Dario Minieri, che nel 2008 ha vinto il suo primo braccialetto WSOP. Esclusi dai giochi anche Max Forti, Stefano Fiore, Alessandro Pastura, recente ITM nel Main Event dell'IPT Sanremo Grand Final, il campione del canestro Valerio Spinelli e Giovanni Rizzo, settimo nel Main Event dell'IPT San Marino.

Mentre accedono al day 2, in programma giovedì 11 luglio, Muhamet Perati, che imbusta 91.000 chip, tallonato dal commentatore televisivo Maurizio Caressa (90.000). A quota 60.000 si piazza l'ultimo braccialetto WSOP azzurro Rocco Palumbo, risultato simile a quello conseguito da Max Mosele (54.375). Resta staccato Marco Bognanni, che potrà giocarsi uno stack di poco superiore ai 10.000 gettoni.

Al vertice del chipcount troviamo Mark Kroon (246.300), già ITM nell'evento #26 di questa edizione delle WSOP, Imari Love (214.300), che ha piantato due bandierine negli eventi #3 e #7. Sul gradino più basso del podio della giornata sale lo statunitense Michael "The Grinder" Mizrachi (176.100), che in bacheca vanta ben 3 braccialetti WSOP.

Chipcount Day 1c Main Event delle World Series of Poker

Mark Kroon 246.300
Imari Love    214.300
Michael Mizrachi 176.100
Frederik Brink Jensen    169.975
Kevin Doszak    155.075
Josh Pollock 154.025
Ercan Olgun 147.550
Joseph Cheong 143.375
Ryan Hughes 139.900
Darryl Ronconi 136.125

 

I giocatori che si sono qualificati oggi, insieme ai superstiti di day1a e day1b, fra i quali c'è anche il Team PokerStars Luca Pagano, si daranno battaglia nel Day2.