javascriptNotEnabled
Home / Video /

MINI IPT - Cecilia Pescaglini trionfa a Nova Gorica

Dopo cinque giorni di battaglia ai tavoli, si è conclusa la terza tappa della seconda stagione del Mini IPT al Casinò Perla in Slovenia. Ben 399 giocatori ai nastri di partenza che hanno generato un montepremi pari a 139.330 €, dei quali ben 36.000 sono al vincitore: 56 i giocatori a premio.
 
http://www.sportmediaset.mediaset.it/bin/41.$plit/C_27_articolo_67294_GroupArticolo_immagineprincipale.jpg
 

Parte bene la Pescaglini che infligge uno dei colpi più imparabili ad uno dei favoriti del torneo, Marco Della Monica, il quale pusha diretto con AKo, chiamato dalla bella Cecilia con la stessa mano, ma suited a quadri. Un colore runner runner decreta la vittoria del piatto alla lucchese e l'eliminazione del campano in ottava posizione.
 
Poche mani dopo è il turno di Arrigoni che va all in con A8 chiamato da Sbrana che presenta allo show down AKo. Un Kappa al flop chiude la disputa e Arrigoni esce dal torneo. La Pescaglini elimina anche Tosi sempre in all in pre flop e con un flip a suo favore. Cecilia mette 580.000 chips con AJo trovando contro la coppia di 6 del sardo, un Asso al flop le regala piatto e la possibilità di giocarsi il torneo con soli 4 avversari.
 
Sfortunato anche Sbrana che esce in 3 mani. Prima perde un colpo al 75% contro Parrella, poi sempre contro Parrella sbatte tris contro full house e infine pusha per 370.000 da small blind con T5 e trova il call di Vietti con A5, un asso al turn chiude i giochi e Sbrana esce in quinta posizione.
 
La Pescaglini non smette di stupire e su un open push di Bovini da UTG, è la giocatrice lucchese che si inventa un ottimo call con , soprattutto perché Bovini ha una coppia di 8 e sul flop scende un 9 che le assegna il pot.
 
Rimasti in 3, Parrella prova a risalire la china da short ma si deve arrendere ad un cooler che lo vede chiudere top pair con QT in mano su un flop Q 9 9, ma è eliminato da Q9 in mano dell'avversario.
 
All'heads up Cecilia parte notevolmente avanti con più del doppio delle chips di Vietti, ma senza paura e con due colpi bene assestati, quest'ultimo recupera fino a portarsi in parità. L'heads up dura ben 4 ore ma alla fine è la bella giocatrice toscana ad aggiudicarsi l'ambito trofeo che le vale ben 36.000 €.

La mano decisiva la vede vincere un colpo con AK contro AJ che riduce ai minimi termini Vietti costretto ad andare all in qualche mano dopo con A7, Cecilia chiama con K3, e trova addirittura full house sul board. Ottima la prova di Angelo Liotti, secondo con 22.430 €.


Fonte: www.sportmediaset.mediaset.it
 
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso