javascriptNotEnabled
Home / Video /

Lo stop and go

Lo stop and go è una mossa che viene effettuata tra preflop e flop. In pratica, quando siamo disposti ad andare in all-in direttamente preflop dopo l'apertura di un avversario, decidiamo invece soltanto di chiamare per poi mettere resto su qualsiasi flop.
 
La situazione più comune per uno stop and go
Siamo short stack, ed abbiamo una buona mano dopo l'apertura del nostro avversario. Generalmente, la mossa più standard sarebbe quella di andare in all-in, ma probabilmente il nostro avversario sarà disposto a mettere perché il nostro all-in gli da' comunque buone odds. In pratica, il nostro stack non è sufficientemente grande da imprimere una buona fold equity; con uno stop and go, invece, potremo aumentarla.
 
Esempio di stop and go
Stiamo giocando un torneo, e siamo rimasti con 1.200 chips a bui 100/200 ed abbiamo AJo da BB. Un giocatore da late position apre a 600, ed ammettiamo di sapere che abbia una coppia di T in mano.
 
In questa situazione potremo facilmente andare in all-in e giocarci il colpo; d'altronde, abbiamo una mano ottima per farlo. Tuttavia, il nostro avversario non folderebbe mai al nostro re-raise, e ci troveremo sempre a giocare un coin flip.
 
Possiamo dunque provare uno stop and go. Allora, decidiamo di chiamare il suo raise e su flop Q62r andiamo in all-in. Adesso, la scelta del nostro avversario non sarà più così semplice, perché dovrà mettere 600 su un piatto di 1.300 con middle pair!
 
Perché lo stop and go funziona
Mettendo il nostro avversario in una situazione difficile al flop, aumentiamo la nostra fold equity, e di conseguenza la possibilità di vincere la mano. Anche se il nostro avversario dovesse migliorare la sua mano al flop e vincere non cambierebbe nulla, perché andando in all-in direttamente preflop la mano sarebbe finita allo stesso modo.
In pratica, le carte che scendono al flop non hanno assolutamente alcuna influenza nel corso della mano, perché la nostra intenzione sarebbe comunque stata quella di andare in all-in; tuttavia, con questa mossa riusciamo ad aumentare la nostra fold equity, e vinceremo più spesso il piatto.
 
Due consigli per rendere lo stop and go una mossa vincente
Usiamo lo stop and go solo quando siamo i primi a parlare postflop, perché dobbiamo essere in grado di mettere in mezzo tutto il nostro stack mettendo il nostro avversario in una situazione difficile. Se siamo fuori posizione, la situazione difficile spetta invece a noi, perché il nostro avversario potrebbe c-bettare per metterci in all-in, e noi dovremo essere disposti a chiamare su qualunque flop.
 
Inoltre, lo stop and go è una mossa che esprime il suo massimo potenziale in heads up. Infatti, quando ci sono 3 o più giocatori nel piatto, la possibilità che qualcuno leghi qualcosa - e quindi non sia disposto a foldare - aumentano molto, riducendo la nostra fold equity (e, come abbiamo spiegato, la fold equity è il motivo principale per cui questa mossa è così efficace).
 
Tratto da thepokerbank.com
Tradotto da Marcellus88
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso