javascriptNotEnabled
Home / Video /

Limongi, Castelluccio e Isaia guidano i 15 italiani in corsa al day1b del Main Event Wsop 2014



Las Vegas - Il flight B del main event dell World Series Of Poker da 10.000 dollari ha finalmente rispettato le attese con 2.144 iscritti con gli italiani aumentati del doppio rispetto a ieri.

Non a caso ne sopravvivono ben 14 di italiani e, in attesa dei dati ufficiali Wsop, raccogliamo dai tavoli la chip leading di un ottimo Michele Limongi che supera le 100.000 chips ma con il solito Sergio Castelluccio che le sfiora con 96.650 gettoni imbustati. Bene anche Alessio Isaia, arrivato a Las Vegas quest'anno solo per giocare il main event e chiude la giornata a 80.000 gettoni. 
 
Imbusta 74.500 anche Michele Bianchi, itaolosvizzero abituato a giocare tornei high stakes nei maggiori casinò del mondo e che sta crescendo sempre di più. 
Arrivato tardissimo, Carlo Savinelli riesce a raddoppiare lo stack di partenza. 
Poi c'è Max Pescatori con 60.100 chips che ha giocato il day1b insieme a Salvatore Bianco (36.800), Sergio Castelluccio e Luca Stevanato allo stesso tavolo per tutto il giorno. Ci rimetterà le penne solo Stevanato e 'scudo' Bianco che riesce a incrementare di poco lo stack di partenza. Bene il Pesca e ovviamente Castelluccio. 

Messi bene anche Cristian Nuvola e David Bravin sulle 50.000 chips, Andrea Carini che qualche colpo l'ha perso e poteva crescere anche di più. Poi Leonardo Romeo a 37.000, Bianco come detto a 36.800 e quindi Musu a 24.900 e Cristian Viali a 22.000 che in due livelli ha perso i peggiori colpi possibili perdendo oltre 40.000 chips. 

Non abbiamo notizie certissime di Michel Tabarelli che è però in gioco con 80.000 chips. 
Luca Pagano esce esattamente nello stesso modo dell'anno scorso, "sempre con 4/5 di colore + 4/5 di scala, sempre con AJ. Flop Q 10 8, 2 picche, io AJ picche, lui 10-8 -- rimasto con 15.000 su un piatto di 8 mila, messe tutte al flop, turn 2 rosso, river 3 rosso. Demoralizzante non chiuderli mai, ma fa parte del gioco. Quando arriverà l'ora di vincere qualcosa oltre Oceano, lo capiremo anche da queste mani". 

Peccato anche per Luca Moschitta e Salvatore Bonavena usciti tutti e due molto presto mentre Paolino 'Paodoc' Virciglio che apre sui bui 150/300 ante 25, entra nel colpo un giocatore da mp, 3betta un altro avversario con il player italiano che manda tutto con meno di 10.000 chips ma la sua mano, AQ, non migliora nel coni flip contro JJ. 
Eliminato Antonio  Buonanno alla fine dell'ultimo livello. Ecco il suo racconto: "Bui 200-400 Apro a 1025 con AK si appoggia l'asiatico tutto vestito di oro con J8. Flop K 8 3 Bet 2000 asiatico call turn J Bet 4000 asiatico 8.500 io pusho x 16000 totali. River 6 . Giocato un buon poker, poco aggressivo in qualche spot, molto sfortunato in complesso, ci aggiorniamo alla prossima. Grazie a tutti coloro che mi hanno seguito", conclude Mr. Grand Final Ept. 
Per domani attesi tantissimi italiani, Benelli, Silvestrin, Treccarichi, Nastasi e tanti altri ancora. 
 
Il chip count degli italiani: 
Michele Limongi 100.625
Sergio Castelluccio 96.650
Alessio Isaia 80.000
Michele Bianchi 74.500
Carlo Savinelli 61.000
Max Pescatori 60.100
Cristian Nuvola 53.925
Davide Bravin 50.375
Andrea Carini 50.000
Leonardo Romeo 37.000
Salvatore Bianco 36.800
Alessio Pillon 36.050
Roberto Musu 24.900
Viali 22.000
Michel Tabarelli 80.000

Fonte: GiocoNews
 
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso