javascriptNotEnabled
Home / Video /

Limit Hold'em: la gestione del bankroll

 

Introduzione

In tutte le varianti di poker la gestione del bankroll costituisce una parte importante del repertorio di un giocatore orientato alla vittoria.

  • Con "bankroll" si intende l'intero valore di denaro messo da voi a disposizione per il poker, cioè l'ammontare che, ad esempio, si ha online per PokerStars. Si spiega da sé che, a prescindere dall'entità di questo importo, sussiste sempre un rischio residuo di andare in fallimento. Per ridurre al minimo questo rischio è necessaria una gestione adeguata del proprio bankroll o del proprio capitale di gioco.

Proprio i giocatori inesperti hanno spesso il desiderio di vincere molti soldi il più velocemente possibile, quindi giocano ai tavoli con puntate troppo alte per il proprio bankroll, facendo aumentare così notevolmente la possibilità di perdere tutto il proprio denaro. Indipendentemente dalla bravura del giocatore, il poker resta in primo luogo un gioco di probabilità. E può capitare a tutti almeno una volta di trovarsi in un "bad run" ossia in una fase in cui, anche senza commettere errori, si perde la maggior parte del bankroll.

Nel poker è dunque importante mantenersi finanziariamente in una situazione stabile. Però questo si raggiunge solo seguendo un certo procedimento giocando solo ai limiti che consente il proprio bankroll.

La regola dei 300 BB

Ogni giocatore è soggetto a una certa varianza, cioè in brevi intervalli di tempo può vincere molti soldi (upswing) e si possono anche perderli (downswing). Questo fenomeno fa parte del gioco e può essere spiegato anche matematicamente. Pur giocando un poker ottimale può succedere che gli avversari, in una o più sessioni, abbiano semplicemente più fortuna completando costantemente i loro draw e facendoci quindi sborsare molte big bet. Proprio per questo è stata ideata per il limit Hold'em la cosiddetta "Regola dei 300 BB".

  • Secondo la regola dei 300-BB,  si deve avere sempre almeno 300 big bet del limite successivo a disposizione per poter avanzare al prossimo limite. Una big bet è un importo che si può puntare su turn e river. In un gioco di €0,5/€1 il big bet ammonta allora a €1. 

Questa regola naturalmente non è vincolante e fondamentalmente ognuno può scegliere liberamente con quale limite e bankroll giocare. Tuttavia consigliamo di seguire assolutamente questa regola. Ci sono troppi esempi di bravi giocatori che sono andati in fallimento perché non avevano un'adeguata gestione del bankroll o ne seguivano una sbagliata. È dunque necessario stabilire e attenersi a determinate condizioni o direttive.

Molti professionisti hanno un bankroll di 1.000 o di più big bet. In questo modo è praticamente impossibile per questi giocatori perdere tutto. Uno svantaggio di un bankroll così grande è che si sale molto lentamente di limite regalando così probabilmente molti soldi.

Retrocedere di limite

Naturalmente può anche succedere che, come giocatore di poker, si debbano affrontare brutti momenti che costringono una persona a scendere a un livello più basso. Tutto ciò non è facile da sopportare da un punto di vista psicologico ma, spesso, è semplicemente necessario per non perdere alla fine il bankroll completo a causa di un downswing, anche se fondamentalmente si è un "winning player".

Non appena il bankroll raggiunge i 300 big bet del limite inferiore a quello a cui state giocando, dovreste retrocedere e giocare al limite più basso fintantoché il vostro bankroll non aumenti di nuovo a 300 big bet del limite finora avuto. Dunque, se si hanno ancora solo 300 big bet per il limite inferiore, si dovrebbe scendere. Questa retrecessione del limite è una parte importante della regola dei 300-BB!

Consolidamento del bankroll vs. massimizzazione della vincita

Nella gestione del bankroll si può, come già accennato, adattare un po' le regole menzionate, quindi ad es. anche al proprio carattere o aspettative. La domanda che ci si pone sempre è se, in un determinato lasso di tempo, puntare di più al massimo profitto o alla massima sicurezza finanziaria.

Fondamentalmente il primo obiettivo dovrebbe essere quello di ridurre al minimo la probabilità di perdere il bankroll. Anche dopo lunghi periodi negativi il bankroll dovrebbe essere sufficiente per il limite corrispondente.

Proprio i professionisti, che si guadagnano da vivere con il poker, hanno l'assoluta necessità di mantenere il proprio bankroll. Perdendolo verrebbe a mancare "il capitale di lavoro" e normalmente si dovrebbe rinunciare alla professione di giocatore di poker. Una piccola indicazione in questa sede: si raccomanda di non commettere l'errore di farsi prestare del denaro. La pressione di dover vincere in questo modo aumenterebbe ulteriormente e rappresenterebbe più un ostacolo che un aiuto per un buon gioco. 

La probabilità che il bankroll si riduca a zero dipende da quattro cose:

  • il numero di big bet, disponibili per il limite richiesto
  • la disponibilità di retrocedere di limite quando le cose non vanno troppo bene
  • la frequenza delle vincite, quindi la vincita media
  • lo scostamento dallo standard (standard deviation) quindi se si vince in modo piuttosto costante o se ci si imbatte in grosse oscillazioni

Al mantenimento del bankroll fa da contraltare nel poker l'obiettivo di massimizzare il più possibile il profitto. Quindi è assolutamente possibile che ad un limite più basso si ottenga il massimo profitto sebbene con il proprio bankroll si potrebbe salire ad un limite più alto.

Per massimizzare il profitto, una buona strategia, può essere quella di salire rapidamente di limite con relativamente poche big bet; così facendo aumenta però sensibilmente la probabilità di perdere l'intero bankroll! Tuttavia questo si contraddice con il principio della costanza che affronteremo ora.

Area confortevole

Nessuno è costretto di avanzare subito di limite. Vi consigliamo di rimanere nel limite in cui vi sentite a vostro agio. Il successo non va commisurato in modo assoluto ai soldi, bensì ai BB che si vincono al limite attuale. L'importante è che ci si diverta a giocare e che ci senta a proprio agio nel proprio limite!

Costanza

E` importante che vi sentiate sicuri di vincere a lungo termine con il vostro limite attuale prima di passare al limite successivo. Vincere a lungo termine significa aver vinto nell'attuale limite almeno 300 BB.

[navi] 



Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso