javascriptNotEnabled
Home / Video /

Limit Hold'em: Il turn

 
Il turn nel limit Hold'em rappresenta un momento decisivo ed è considerato un giro di puntate molto difficile da giocare perché ora le puntate sono doppie rispetto a prima del flop e al flop. Gli errori che si commettono al turn sono quindi più gravi rispetto agli errori fatti prima del flop o al flop.
Spesso è giusto chiamare al flop una (small) bet con una mano marginale come gutshot o overcard e poi al turn passare contro una big bet. Per questo motivo è importante che, come aggressore flop, si punti anche al turn, specialmente giocando contro pochi avversari. 

Aggressore con una mano forte

Nel limit Hold'em succede spesso che si rilanci prima del flop, si trovi un buon flop e si punti al flop o si rilanci. È poi molto importante, (quasi) a prescindere dalla carta al turn, continuare a rimanere aggressivi al turn quando si crede di avere ancora la mano migliore.
Se si è "out of position" e quindi si deve puntare prima dei propri avversari, si hanno due possibilità:

  • a) Bet
Questa è la via "normale". Ci si assicura che tutti i giocatori debbano chiamare almeno una puntata per poter vedere la carta del river. Come regola standard si dovrebbe sempre puntare se non si sa se gli altri giocatori punteranno.
  • b) Check raise

Questa è la...

 
Devi fare il login per visualizzare questo articolo. Fai il login qui.
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso